3.9 C
Roma
19 dicembre 2018
Image default
Eventi Passati

Pigneto Spazio Aperto

Logo dell'Evento
Logo dell’Evento

Festival delle Culture Indipendenti

Forte delle 60 mila presenze della prima edizione, l’associazione culturale No More T (Circolo dal Verme) Cineclub Detour, Muzak, Le Mura e la Libreria Minimum Fax – presentano la seconda edizione del Festival dedicato alle culture indipendenti “Pigneto Spazio Aperto”, al Parco del Torrione Prenestino dal 18 giugno al 14 agosto 2013. Vera sorpresa dell’Estate Romana 2012, recensito dalla critica e amato dal pubblico che ha riempito le serate di musica, teatro e cinema l’estate scorsa, Pigneto Spazio Aperto replica e consolida la sua posizione nel panorama delle manifestazioni estive della Capitale grazie anche al patrocinio del Municipio VI del Comune di Roma.

Cinquantotto giorni di programmazione varia e articolata, in un villaggio di 6000 mq, con concerti, rassegne cinematografiche e teatrali, presentazioni di libri e mostre d’arte, laboratori per adulti e bambini, mercatini di artigianato, punti ristoro e spazi di socialità. La location è il Parco del Torrione di Via Ettore Fieramosca, da poco restituito al quartiere in tutta la sua bellezza. Immerso nel cuore della metropoli, ospita al suo interno il Mausoleo del Torrione, risalente al I sec. a.c. Si trova a due passi dall’isola pedonale di via del Pigneto, luogo d’incontro di molti giovani e studenti, dei quartieri Prenestino e Casilino. Un ambiente conviviale, nel quale si incontrano le due anime del Pigneto, quella più popolare e tradizionale e quella più vivace e variopinta della nuova generazione di studenti e artisti, che da anni caratterizzano il quartiere.
Rispetto alla passata stagione troviamo nuovi attori nell’organizzazione dell’ evento; all’Ass. Cult. “No More T. (Circolo dal Verme)” e all’Associazione Culturale “Cineclub Detour”, si affiancano in questa nuova edizione il “Muzak” di Testaccio, le “Mura” di San Lorenzo e la libreria “Minimum Fax” di Trastevere.  L’arrivo di queste tre nuove realtà, attive ed affermate nel panorama romano, garantirà alla manifestazione una maggiore differenziazione nella programmazione e nell’offerta culturale.
L’intera programmazione sarà incentrata su una proposta musicale e cinematografica originale e attenta alla qualità. Un’importante novità sarà il coinvolgimento di giovani artisti figurativi e performativi, i quali avranno a disposizione delle apposite aree espositive e opereranno in progetti e performance site-specific per il parco.

Ulteriori informazioni…