28 Settembre 2020
Eventi Passati

Roma Festival Barocco – VI Edizione

Logo dell'Evento
Logo dell’Evento

Rivivono le fastose musiche in prestigiose chiese della Roma barocca,dal 4 al 23 giugno,con un ciclo di 8 concerti realizzati nell’ambito del Roma Festival Barocco, promosso dall’Associazione Musicale Festina Lente ed ideati dal direttore artistico della manifestazione il m° Michele Gasbarro. Una edizione che prosegue il percorso intrapreso nelle precedenti edizioni e che tende a valorizzare lo sconfinato patrimonio musicale romano compreso fra Cinquecento e Settecento, per molta parte ancora sconosciuto, attraverso l’attività di ricerca, recupero ed esecuzione dal vivo di inediti e preziosità musicali, che vengono presentati al pubblico nei prestigiosi luoghi della Roma barocca: chiese e palazzi che videro le prime esecuzioni, spazi architettonici al centro della vita musicale nella Roma 600esca, ancora oggi perfettamente conservati nella loro originaria bellezza.

Il calendario delle manifestazioni vuole inoltre celebrare alcune ricorrenze significative per la storia musicale della Città eterna: i cinquecento anni dalla fondazione della Venerabile Cappella Giulia (1513 – 2013), con i due concerti eseguiti, uno dalla stessa Cappella Musicale Giulia della BasilicaVaticana(sabato 15 giugno,Chiesa di S.Apollinare), l’altro dall’ensemble Festina Lente(sabato 22 giugno,Chiesa S.Stefano del Cracco), e dedicati rispettivamente alle composizioni dei primi Maestri di Cappella: Giovanni Animuccia (1520 – 1571) e Giovanni Pierluigi da Palestrina (1525 – 1594).

Ricorre inoltre quest’anno il terzo centenario dalla morte di Arcangelo Corelli (1653 – 1713), celebrato con i due concerti realizzati dall’Accademia del Ricercare(sabato 8 giugno) e da Il Caleidoscopio(domenica 16 giugno) nella Chiesa di san Luigi dei Francesi, luogo simbolo dell’attività del compositore di Fusignano.

Il concerto dell’ensemble Odhecaton(domenica 9 giugno,Chiesa S.Lorenzo in Damaso) ricorderà invece i quattrocento anni dalla morte di Gesualdo da Venosa, mettendo a confronto le musiche sacre del compositore vulture con la Missa defunctorum di Alessandro scarlatti, presentata per la prima volta in Italia.

I concerti dell’organista Davide Mariano(venerdi 21 giugno) e del duo Gabriele Cassone-Antonio Frigè (tromba barocca e organo)(martedi 4 giugno), in programma nella Basilica di sant’Eustachio in Campo Marzio, esalteranno invece le preziose sonorità dell’organo settecentesco della chiesa e, a completare il programma, la prima esecuzione moderna dell’Oratorio santa Flavia Domitilla di Antonio Caldara, che l’ensemble ‘Il Rossignolo”(domenica 23 giugno,Chiesa di S.Maria di Vallicella) allestirà nella Chiesa di santa Maria in Vallicella, luogo della sua prima esecuzione, nel 1713.

La programmazione musicale ‘Inedita’ 2013 si chiuderà infine con la registrazione discografica della Missa Quinti Toni a 6 voci di Giovanni Pierluigi da Palestrina. Un lavoro prezioso, inspiegabilmente sconosciuto al mercato discografico, che verrà riproposto in una ricostruzione liturgica della festività della Dedicazione della Basilica di san Pietro.
programma delle serate

Continua per ulteriori informazioni!