8 C
Roma
18 Febbraio 2019
Image default
Musica, Spettacoli e Danza

99 Posse in versione electro dal vivo al Rising Love

Roma, 25 gennaio 2014 al 26 gennaio 2014

Nuova data romana per il quartetto napoletano 99 Posse, questa volta con arrangiamenti electro.

Sul palco Luca “‘O Zulù” Persico – voce; Marco “Kaya Pezz8” Messina – campionatore e dub master; Massimo “JRM” Jovine – basso e Sacha Ricci – tastiere.

La loro è una voce unica in Italia, lucida, radicale e underground, nata nella culla del primo rap italiano ma che oggi spicca per la singolarità del punto di vista. Il loro linguaggio, sempre molto acceso, suona persino più affilato e diretto di prima, certamente più maturo. Le tematiche restano le stesse: l’ingiustizia, la repressione,  la libertà; temi che sono forse persino più attuali oggi di allora e certamente più urgenti. Il suono di Cattivi Guagliuni segna una sorta di ritorno alle origini e ripropone l’efficacissima miscela di generi che caratterizza la band fin dal primo album, naturalmente aggiornata a oggi.

Si va dall’r’n’b tinteggiato di reggae della title track ai suoni nu disco di Confusione Totale e Penso Che Non Me Ne Andrò fino all’hardcore punk di La Paranza di San Precario. Con alcuni punti fermi, innanzitutto il raggamuffin (Canto pe’ dispietto, Tarantelle Pe’ Campa’) e l’hip hop (Morire Tutti i Giorni, University of Secondigliano).

Anche i testi confermano e rinnovano la tipica miscela di attivismo, dissacrazione e alta temperatura emotiva degli esordi e ce n’è per tutti, a destra come a sinistra (farà discutere lo short Yes Weekend, con le voci campionate di Bersani, Franceschini e Finocchiaro). Naturalmente si parla di attivismo (Mo’ basta, Penso che non me ne andrò), dell’Italia di oggi (Italia Spa, Vilipendio) e della vita (Morire tutti i giorni) ma non manca il consueto humor dei 99 Posse, in gran spolvero in Tarantelle pe’ campà (con Caparezza). Tra i picchi emotivi ci sono Canto pe’ dispietto, ricca di riferimenti auto-biografici anche controversi, Mai più io sarò saggio (ispirato dalla raccolta Lamento in Morte di Carlo Giuliani di Nichi Vendola) e Resto Umano, dedicata a (e con la voce di) Vittorio Arrigoni, giornalista e attivista italiano ucciso a aprile scorso nella striscia di Gaza.

In apertura Villa Pamphili feat. Shakaron live, Ww Funk live e Inna Cantina Sound live. A seguire dj set con Gal Dem Crew e Tsunami Massive.

Sabato 25 gennaio

Ore 22.30

Rising Love

Via delle Conce, 14 – Roma

Ingresso Euro 10

Infoline 3394270672


Data: il 25 gennaio 2014 al 26 gennaio 2014
Orario: 22:30 - 01:30
Città: Roma
Luogo: Rising Love
Organizzatore: Rising Love
Contatto: Nextpress
Telefono: 3394270672
Indirizzo: Via delle Conce, 14
eMail: elena@nextpress.it
Web: http://www.risingloveroma.it/


Leave a Comment