29 Settembre 2020
Musica, Spettacoli e Danza

Acque di memoria

Formia, 13 Dicembre 2013 - 15 Dicembre 2013

Performance teatrale tra parola, musica ed archeologia.

Nell’incanto del Cisternone Romano Formia – sito archeologico di incredibile fascino e suggestione – la Compagnia Teatrale Imprevisti e Probabilità porta in scena un evento unico.

L’acqua è fonte di vita, inizio di tutto. L’acqua è ritorno, flusso continuo. L’acqua è matrigna, forza distruttrice. L’acqua è memoria vivifica e salvifica. L’acqua è tomba liquida.

Tre attori fuoriescono dall’acqua e danno voce alle speranze, ai sogni infranti, al desiderio di quanti – attraversando l’acqua – sperano di approdare ad un’isola / continente che offra loro una vita migliore.

L’esperienza sarà arricchita dalle note dal vivo di violoncello, sax e contrabbasso e da installazioni d’arte contemporanea.

Il progetto si inserisce nel festival “I luoghi dell’arte” in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Formia, e l’associazione ATP Calliope.

Ingresso gratuito dalle 18 alle 20 (ogni 20 minuti per gruppi di massimo 15 persone). Repliche da venerdi 13 a domenica 15 dicembre.

Con: Raffaele Furno, Soledad Agresti, Valentina Fantasia (voci recitanti); Marco Pescosolido (violoncello), Ivan D’Abrosca (contrabbasso), Dario D’Abrosca (sax).

Installazioni a cura di Soledad Agresti.

INFORMAZIONI:

Data: 13 Dicembre 2013 - 15 Dicembre 2013
Orario: 18:00 - 20:00
Città: Formia
Luogo: Cisternone Romano
Organizzatore: Compagnia Teatrale Imprevisti e Probabilità
Contatto:
Telefono:
Indirizzo: Castellone
eMail:
Web: