25 Settembre 2020
Sport, Tempo Libero e Divertimento

Antiche strade: da Scandriglia ad Orvinio per il sentiero delle ciliegie e del “ginocchio del bove”

Scandriglia, 12 Giugno 2016

Un viaggio nel tempo lungo un sentiero storico. In epoca longobarda questa era una zona di
confine con lo Stato Pontificio. La strada viene descritta dal medievista Jean Claude Maire
Viquer, grazie anche alle antiche mappe conservate nel castello di Orvinio . Abbiamo così
potuto riscoprire il passato ancora inciso nelle pietre Una leggenda racconta che il
miracoloso inginocchiamento di un bue, al traino di un carro, salvò il conducente da una
sicura morte. Nella pietra, come accade a volte, è rimasto il segno di quel provvidenziale
“ginocchio del bove”. Da non sottovalutare i numerosi ciliegi che si incontarno durante il
trek e il maestaoso convento di S.Salvatore ormai abbandonato.
km 16 Dislivello 450 metri diff.E
Cosa portare: scarponcini da trekking con suola antiscivolo; giacca antivento; acqua
a sufficienza; bastoncini telescopici; pranzo al sacco
Appuntamento:Metro A Battistini ore h 8.00 (Caffetteria Bertollini)
oppure direttamente a Scandriglia bar Moderno in via Carducci (ore 9.30)
Quota sociale
Escursione 8 – € Tessera Nomos Trek 2016
Per i non tesserati inviare comunicazione via tel/sms etc. con i propri dati..
luogo e data di nascita entro le 20 del giorno precedente l’escursione
I costi di viaggio saranno divisi tra gli occupanti dell’auto con esclusione del guidatore
INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI
Guida : Marco Marini 347/8247257*
*Guida ambientale escursionistica associata (Aigae)

INFORMAZIONI:

Data: 12 Giugno 2016
Orario: 08:00 - 18:00
Città: Scandriglia
Luogo: Bar Moderno
Organizzatore: ASS.NOMOS TREK
Contatto:
Telefono: 3478247257
Indirizzo: via Carducci
eMail: [email protected]
Web: