7.5 C
Roma
19 Gennaio 2019
Image default
Arte e Cultura

ArcheoTrekking – Canale Monterano

Canale Monterano, 13 aprile 2013

NEL CUORE DEL PASSATO, TRA FASTO E OBLIO: ETRUSCHI, ARISTOCRATICI, PONTEFICI E DISTRUZIONI A CANALE MONTERANO.

Antico e fiorente centro urbano etrusco, municipio romano, borgo strategico in mano agli Orsini, l’antica Marturanum fiorisce davvero solo grazie alla potente famiglia Altieri che col Pontefice di famiglia Clemente XII inaugura una nuova e fastosa stagione d’edilizia sacra e profana. La Chiesa e il convento di San Bonaventura, il palazzo padronale, l’elegante fontana nel cuore del borgo vengono ideati da Gianlorenzo Bernini e realizzati dalla sua bottega come testimonianza tangibile dell’autorità e del gusto del nuovo pontefice, ma la morte del potente protettore e le brutali ritorsioni dell’esercito francese, all’indomani della caduta del potere temporale dei papi decretata dalla repubblica giacobina, trasformeranno il popoloso borgo in città fantasma, teatro amaro e suggestivo d’una umanissima meditazione sul carattere transeunte delle effimere glorie umane.

Escursione: L’itinerario inizia dal parcheggio Diosilla (q. 245 m) sovrastante l’omonima cascata e prosegue per il sentiero natura che costeggia il torrente Bicione in una suggestiva gola con rocce colorate. Se è possibile guadare il Mignone, dopo aver attraversato una piccola zolfatara si prosegue per il sentiero che si inerpica fino ad arrivare ai resti di un acquedotto romano. Si costeggia la porta Gradella e si giunge sulla sponda destra del fiume fino ad un guado. Nella parte opposta si sale un sentiero fino ad una radura (q. 312 m) e si raggiungono i resti di una necropoli etrusca. Quindi si scende, e dopo aver raggiunto la strada bianca, si sale fino ai resti della “città morta”.

Se non fosse possibile guadare il fiume Mignone, dalla zolfatara si prosegue lungo il Fosso Rafanello, fino alla necropoli etrusca e da qui, con un percorso ad anello, si ridiscende fino ad arrivare alla strada bianca. Dopo la visita alla “città morta” si raggiunge l’acquedotto.

Appuntamento: in piazza Sassari ore 7,20, partenza ore 7,30
Equipaggiamento: lampada frontale, utili i bastoncini telescopici
Iscrizioni: in sede : Mercoledì 10
Costo: € 25 euro soci CAI € 35 euro in NON soci
Note: L’escursione verrà illustrata nella parte archeologica dal Dott. Vittorio de Bonis

Escursione in pullman

Difficoltà: E
Dislivello in salita: 550 m
Dislivello in discesa: 550 m
Lunghezza: Lunghezza c.a 12 km
Ore: 6 ore (escluse soste)

Accompagnatori:
AE Alessandro Maria Ponti 3491853779
aDdE Alessandra Delfiore
DdE Massimo Masiello
aDdE Alessandra Boldorini

 


Data: il 13 aprile 2013
Orario: 07:15 - 20:00
Città: Canale Monterano
Luogo: Riserva naturale Regionale Monterano
Organizzatore: CAI Roma
Contatto: Alessandro Maria Ponti
Telefono: 3491853779
Indirizzo:
eMail: segreteria@cairoma.it
Web: www.cairoma.it