19 Settembre 2020
Sport, Tempo Libero e Divertimento

Ciaspolata su La Monna

Guarcino, 21 Febbraio 2015

Il monte Monna è una delle cime maggiori dei Monti Ernici, toccando alla sua sommità i 1952
metri. Si trova nel territorio di Vico nel Lazio.

Detto comunemente “la Monna“, il suo nome deriva probabilmente dal fatto che la sommità si
presenta priva (monda) di vegetazione: in dialetto locale si fa riferimento alla sbucciatura della
frutta, che si dice appunto “monnata.

Da questa cima si domina tutta la Ciociaria propriamente detta, ed in particolar modo il territorio di
Alatri subito alle sue falde.

Domina incontrastata il paesaggio per chi, da qualsiasi punto della valle del Sacco, osserva i Monti
Ernici. E’ un imponente monte dalla forma piramidale, che si erge tra la valle del fiume Cosa e del
Torrente Cosa. Non presenta versanti ripidissimi, anche se sia il pendio verso Guarcino che quello
verso Vico del Lazio, presentano alcuni salti di roccia di qualche decina di metri. Si tratta di una vetta raggiungibile attraverso lunghe ascese, con l’eccezione del sentiero che, quasi del tutto pianeggiante, proviene da Campocatino.

Contrassegnato dal CAI di Frosinone con il n. 4 il sentiero parte da Campocatino e ricalca la strada carrozzabile che taglia la conca in direzione del Vado
Piano (in alternativa, e soprattutto d’estate quando, purtroppo, i pascoli e i cani pastori invadono la
conca) si può percorrere il sentiero che taglia a mezza costa il Monte Vermicano).

Si prosegue sempre lungo la carrareccia fino al campo carsico di Campovano, dove la strada termina in
corrispondenza dei tralicci dell’alta tensione (h. 1,00). Si prosegue in leggera salita seguendo il
crinale, e dopo aver superato la quota 1948 e alcuni saliscendi rocciosi si giunge al Passo del
Diavolo, da cui si nota, verso nord est un sentiero che raggiunge Monte Ortara (interessante, ai piedi
della vetta, a circa 10 minuti dal Passo del Diavolo, il Volubro detto Iubero dell’Ortara).

Ancora costeggiando sul lato meridionale la cresta a tratti rocciosa, e lasciandosi a sx la vetta del
Monte Fanfilli si giunge alla sella che rappresenta il punto di arrivo del sentiero che, da Guarcino,
percorre la Valle dell’Agnello (1 ora dal Campovano).

Da qui, in 15 minuti, si giunge sulla vetta della Monna.

INFORMAZIONI:

Data: 21 Febbraio 2015
Orario: 09:15 - 17:00
Città: Guarcino
Luogo: Campo Catino
Organizzatore: Associazione Inforidea Idee In Movimento
Contatto:
Telefono: 329 3347487 - 347 4886619
Indirizzo:
eMail: [email protected]
Web: www.inforideeinmovimento.org