25 Ottobre 2020
Arte e Cultura

Concentrare, sterminare. Essere è ricordare – documenti d’archivio tra il 1942 e il 1944

Viterbo, 13 Novembre 2014

“Concentrare, sterminare. Essere è ricordare”, un libro che descrive tre contesti, attraverso i rispettivi documenti d’archivio, riguardanti gli anni di guerra in provincia di Viterbo, tra il 1942 e il 1944: il campo di concentramento per prigionieri di guerra di Vetralla, la deportazione degli ebrei viterbesi e le violenze di nazisti e fascisti contro la popolazione civile. I nomi delle vittime assieme a quelli dei carnefici che hanno concentrato, deportato e ucciso. Infine, una riflessione sul ‘Portico d’Ottavia’ a Roma. Luogo della memoria dove “Essere è ricordare”.

Programma

Presentazione
Rita Giorgi
(Coordinatore Scientifico del CSC)

Saluti
Riccardo Valentini
(Consigliere Regionale del Lazio)

Giancarlo Turchetti
(Segretario Camerale della Uil Viterbo)

Gli Autori
Daniele Camilli e Roberta De Vito

Conclusioni
Giulio Laurenti
(Scrittore)

Daniele Camilli, giornalista e scrittore. Si occupa da alcuni anni dei fenomeni territoriali di criminalità organizzata e di infiltrazioni mafiose sul territorio viterbese.  Per il Centro per gli Studi Criminologi coordina  l’Accademia di Giornalismo d’Inchiesta, è il Direttore del Master di “Giornalismo Investigativo”, è  ideatore e responsabile del progetto “TUSCIACRIME”.

Roberta de Vito, giornalista e ricercatrice. Si occupa di progetti di ricerca e comunicazione e di studi in ambito socio economico. Docente presso il Master in “Giornalismo investigativo “ del Centro per gli Studi Criminologici  cura gli approfondimenti storici ed antropologici dell’evoluzione della figura femminile per il S.A.I. Sportello Ascolto Integrato onlus,che ha sede presso il CSC.

 

INFORMAZIONI:

Data: 13 Novembre 2014
Orario: 16:30 - 18:30
Città: Viterbo
Luogo: Prefettura di Viterbo "Sala Coronas"
Organizzatore:
Contatto: Centro per gli Studi di Criminologici soc. coop. r.l.
Telefono: 07611711448 - 07611718520 3349694130
Indirizzo: Piazza del Plebiscito
eMail: [email protected]
Web: www.criminologi.com/web/news.asp?id=1061