8.7 C
Roma
23 Marzo 2019
Image default
Arte e Cultura

I Caffè e la movida di Via del Corso

, 06 ottobre 2018

I Caffè e la movida di Via del Corso
Visita guidata

La visita sarà condotta da: Ornella Massa, storica dell’arte, esperta di urbanistica moderna e contemporanea, in possesso dell’abilitazione di guida turistica della Provincia di Roma.

Durata: circa 2 ore.

Adatta a famiglie anche con cani al seguito.

Accoglienza e registrazioni: da 30’ prima, in Via del Corso 305 (davanti all’ingresso della Galleria Doria Pamphilj).

Contributo associativo per partecipare alla visita guidata:
Adulti: €10
Ragazzi (14-17 anni) €6
Bambini (6-13 anni) €3
Bambini (0-5 anni) gratis
+ eventuale auricolare.
*Nel caso in cui i gruppi superassero i 15 iscritti, sarà nostra cura prenotare per voi l’utilizzo di un auricolare per rendere l’ascolto della nostra guida piacevole e rilassante. Il costo dell’auricolare è di euro 2.

Sconto: €1 di sconto per ciascun partecipante (bambini e adulti).
Per ottenere lo sconto dovrete specificare al momento della prenotazione il nome del portale in cui avete letto di questa visita.

Prenotazioni (consigliate ENTRO IL GIORNO PRIMA): via mail a romaelazioxte@gmail.com o inviando un SMS (se si prenota nelle 24 ore che precedono l’evento) al 3338703591 o 3383435907. INDICANDO: data e titolo della visita, nome e cognome di chi effettua la prenotazione, numero dei partecipanti (specificando l’età di eventuali bambini), numero di cellulare e indirizzo mail.
*La prenotazione è indispensabile per ricevere conferma e per essere ricontattati in caso di variazioni.

Descrizione:
La passeggiata inizia presso la Galleria Doria Pamphilj e raggiunge la casa di Goethe nei pressi di Piazza del Popolo. Via del Corso, oggi deputata soprattutto allo shopping, un tempo era cuore pulsante della città, della politica della cultura italiana ed internazionale. Nei tanti caffè e locali che esistevano lungo la via si incontrava la più diversa umanità, che discuteva anche animatamente, si informava dei fatti accaduti e si aggiornava sui pettegolezzi del momento. Qui gli intellettuali s’incontravano e davano vita a nuove riviste o giornali, che poi avrebbero avuto sede nel dedalo di viuzze a ridosso della via, molte delle quali scomparse con l’allargamento della stessa e la creazione di Largo Chigi. Ruolo centrale in questa maniera di vivere la cultura, la politica e il giornalismo Piazza Colonna, vero e proprio salotto della città, dove si faceva musica e dove le ragazze, accompagnate dalle madri, sedevano in attesa di incontrare l’amore della loro vita.

NOTE DA LEGGERE!
*Per partecipare alle nostre attività è necessario essere socio oppure diventarlo, nel rispetto del nostro Regolamento (pubblicato sul nostro sito: http://romaelazioperte.blogspot.it/) e delle normative vigenti in materia di associazionismo (L. 383/2000 e Art. 14-42 Codice Civile).
*La quota sociale (inclusa nel contributo di partecipazione, di cui sopra) è prevista dalle normative che in Italia disciplinano l’associazionismo (L. 383/2000 e Art. 14-42 Codice Civile). Quota sociale, contributi di partecipazione e donazioni, sono i principali strumenti di sostentamento per un’associazione no-profit: questi servono a coprire le spese annuali organizzative, amministrative e di gestione ordinaria e a mantenere in vita il progetto sociale e culturale portato avanti dal direttivo, consentendo di organizzare e promuovere sempre nuove attività per tutti i soci.“

Foto tratta in rete (scatto anonimo)


Data: il 06 ottobre 2018
Orario: 17:00 - 19:00
Città:
Luogo: Via del Corso 305
Organizzatore: Roma e Lazio x Te
Contatto: Cinzia
Telefono: 3494687967
Indirizzo: Via del Corso 305
eMail: romaelazioxte@gmail.com
Web: romaelazioperte.blogspot.it/


Leave a Comment