29 Settembre 2020
Sport, Tempo Libero e Divertimento

Invasione al Parco di Villa Gregoriana con il FAI Giovani di Roma

Tivoli, 7 Maggio 2016

Situato in posizione panoramica ai piedi dell’acropoli romana di Tivoli, questo suggestivo Parco vanta un ingente patrimonio naturalistico, storico e archeologico. L’opera incessante della natura e dell’uomo ha contribuito infatti a creare un ambiente in cui coesistono cascate naturali ed artificiali e affascinanti passeggiate immerse nella rigogliosa vegetazione.

Nel 1800 il Parco era meta obbligata del Grand Tour degli intellettuali d’Europa per le sue peculiarità, non riscontrabili altrove, date proprio dalla compresenza di tre elementi fondamentali nel dibattito di quegli anni tra Neoclassicismo e Romanticismo: il mito, la natura e la storia. Solo a Tivoli, infatti, si poteva sentir parlare di un bosco sacro, attraversato dall’acqua vivificante di un fiume iroso, ed abitato da presenze magiche, sovrannaturali, da miti: sul fondo della Valle, per coloro che avessero affrontato la discesa negli “Inferi”, passando tra le grotte di Nettuno e delle Sirene, sarebbe stato possibile imbattersi nella Sibilla Tiburtina qui nascosta, una divinità oracolare capace di dar responsi a quanti le avessero posto dei quesiti.

Il Parco prende il suo nome da Papa Gregorio XVI (1831-1846) che lo inaugurò il 7 Ottobre 1835. Nel 1870 il parco passò dal Demanio Pontificio a quello dello Stato Italiano, ma i bombardamenti avvenuti durante la Seconda Guerra Mondiale segnarono l’inizio di un’epoca di declino, in cui la Villa venne usata come discarica.

L’immagine odierna della Villa si deve al progetto di recupero, durato circa cinque anni e iniziato con la concessione della gestione del Parco al FAI – Fondo Ambiente Italiano, che per il risanamento della Villa ha curato il progetto di risanamento e di rimboschimento dell’area, oltre al restauro dei due templi romani dell’Area Tiburtina. Finiti i lavori nel 2005 il Parco ha riaperto finalmente al pubblico, divenendo il primo Bene FAI nel Lazio.

Guidati dai volontari FAI del Parco di Villa Gregoriana scopriremo le affascinanti storie e leggende che questo parco può offrire grazie alla sua natura travolgente e i resti che evocano memoria della classicità.

Per maggiori informazioni sul Parco: http://www.visitfai.it/parcovillagregoriana/

Per scoprire invece le attività del Gruppo FAI Giovani di Roma seguite la pagina facebook o scrivete all’indirizzo e-mail [email protected]

Per partecipare è obbligatorio iscriversi al sito di Invasioni Digitali. Gli iscritti avranno in tal modo diritto all’ingresso in Parco Villa Gregoriana al costo ridotto di € 4,00, comprensivo di visita narrata lungo le prime tre tappe del percorso, alla scoperta della storia del nostro Bosco Sacro.

COSA PORTARE:

– scarpe ed abbigliamento comodo;
– cellulari /tablet/ macchine fotografiche.

COME ARRIVARE:

Autostrada: Roma-L’Aquila A24, uscite Tivoli e Castel Madama. Proseguire seguendo le indicazioni per Tivoli, Villa Gregoriana.

In treno da Roma, stazione Tiburtina, fermata Tivoli. In pullman da Roma, Ponte Mammolo, fermata Tivoli.

INFORMAZIONI:

Data: 7 Maggio 2016
Orario: 12:00 - 18:30
Città: Tivoli
Luogo: Parco di Villa Gregoriana
Organizzatore: Fai Giovani Roma
Contatto:
Telefono:
Indirizzo: Largo Sant' Angelo, 1, 00019 Tivoli
eMail: [email protected]
Web: www.facebook.com/Fai-Giovani-Roma-306234486159496/