Musica, Spettacoli e Danza

Mark Viner

Viterbo, 13 Gennaio 2018 - 13 Gennaio 2018

In collaborazione con
The Keyboard Charitable Trust di Londra

Pianista Mark Viner
Franz Liszt (Raiding, 1811-Bayreuth, 1886)
Bénédiction et Serment – Deux motifs de Benvenuto Cellini de Berlioz, S. 396
Charles-Valentin Alkan (Parigi, 1813-1888)
Souvenirs – Trois morceaux dans le genre pathétique, op. 15
n. 1 Aime-moi, n. 2 Le vent, n. 3 Morte
*
Sigismund Thalberg (Ginevra, 1812-Napoli, 1871)
Fantaisie sur des thèmes de l’opéra Moïse de G. Rossini, op.33
Fryderyk Chopin (Żelazowa Wola, 1810-Parigi, 1849)
Deux nocturnes, op. 48
n. 1 Lento, n. 2 Andantino
Franz Liszt (Raiding, 1811-Bayreuth, 1886)
Réminiscences de Norma – Grande fantaisie, S. 394

Biglietti: intero 9 euro. Abbonamento intera Stagione 170 euro
(Ridotto 5 euro per Personale docente e non docente delle Università.
Studenti delle Università, dei Conservatori e delle Scuole secondarie)
La biglietteria è aperta dalle ore 16.
L’accesso è da Via Sabotino 20 (ampio parcheggio interno)
Info: Francesco Della Rosa. Tel. 0761.357.937; 348.793.1782. E-mail: delrosa@unitus.it

—————

Mark Viner
Ha studiato alla Purcell School per cinque anni con Tessa Nicholson prima di entrare al Royal College of Music di Londra dove ha studiato con Niel Immelman per sei anni.
Si è laureato con distinzione con Master of Performance nel 2013.
Giovanissimo, nel 2012, ha vinto il Primo Premio all’Alkan Zimmerman International Piano Competition di Atene e da allora ha intrapreso una carriera concertistica straordinaria che gli ha consentito di farsi apprezzare in tutto il mondo.
E’ Presidente dell’Alkan Society di Londra e, con Leslie Howard, anche della Liszt Society UK.
Tre CD dedicati a Sigismond Thalberg, a Franz Liszt e a Charles-Valentin Alkan (Parigi, 1813-1888) hanno avuto il massimo riconoscimento dalla critica specialistica.
Due magnifiche recensioni del “Guardian” e di “Gramophone” hanno esaltato, in questi giorni, un suo nuovo CD dedicato ad Alkan conferendogli 5 stelle.
Ha compiuto due tournées per The Keyboard Trust negli USA e a Cipro; ne sta per iniziare una in Italia che gli consentirà di esibirsi a Viterbo, Roma, Venezia, Vicenza e Padova.
Il 2 Marzo, come vincitore del Keyboard Trust Prizewinners Concert esordirà al Wigmore Hall di Londra.

Keyboard Trust
“Una squadra di giovani talenti internazionali che non potrebbero essere ascoltati in nessun altro modo”. John Leech.
La pianista concertista Noretta Conci, studente ed assistente del grande Arturo Benedetti Michelangeli, è stata la prima ispiratrice del Keyboard Trust. Questa Fondazione le è stata dedicata dal marito, John Leech, a lungo testimone degli sforzi che anche i solisti maggiormente dotati si trovano a dover affrontare per poter intraprendere la professione di concertista. Lo scopo principale della Fondazione è proprio quello di fornire ai musicisti le prime opportunità di esibirsi e di essere conosciuti a livello internazionale.
Grazie ai vasti contatti a livello internazionale (lei nata in Italia e docente di musica negli Stati Uniti, lui di origine tedesca e fortemente legato ad organizzazioni internazionali, con una carriera nel Commonwealth Development Corporation), la coppia non ha trovato difficoltà ad attivare tutte le proprie conoscenze per aumentare il più possibile le opportunità di far esibire i giovani artisti.
Ad oggi la Fondazione conta più di 60 centri in 12 diversi Paesi del mondo e tale numero è in continua crescita: aumentano perciò sempre di più le possibilità per i giovani solisti della Fondazione di essere ascoltati e di farsi conoscere da importanti direttori o da altri artisti che ne possono favorire la carriera, mentre la Fondazione a sua volta acquista sempre nuovi amici e allarga il proprio campo di azione globale.
Creata nel 1991, la Fondazione riceve un supporto fondamentale grazie ad un concerto di beneficienza tenuto alla Royal Festival Hall nel 1993 da Claudio Abbado (il primo sostenitore del Trust insieme con Alfred Brendel) alla guida della European Community Youth Orchestra e con Evgeny Kissin in veste di solista.
Notevole è stato poi il sostegno di Marion Frank e Nicola Bulgari, che hanno permesso alla Fondazione di diventare un effettivo veicolo di sponsorizzazione per 160 giovani talenti emergenti.
La Direzione Artistica della Fondazione è attualmente affidata ai maestri Leslie Howard, Elena Vorotko e Christopher Axworthy.

INFORMAZIONI:

Mark Viner
Data: 13 Gennaio 2018 - 13 Gennaio 2018
Orario: 18:00 - 20:00
Città: Viterbo
Luogo: Auditorium di S. Maria in Gradi
Organizzatore:
Contatto:
Telefono: 0761.357937; 348.7931782
Indirizzo: Via Sabotino 20
eMail: delrosa@unitus.it
Web: