20 Settembre 2020
Musica, Spettacoli e Danza Sport, Tempo Libero e Divertimento

Pecoraduno 2013

Campoleone - Lanuvio, 30 Maggio 2013 - 1 Giugno 2013

La festa della Repubblica … della Pecora

31 maggio 1-2 giugno
Campoleone – Lanuvio (RM), via cisternense 13/b, adiacente campo sportivo

Mentre in tutto il Paese si festeggia la fine della monarchia e la nascita della Repubblica italiana a Campoleone si festeggerà un’altra Repubblica, quella della Pecora, proclamata dall’Associazione Culturale Pecoraduno.

Una festa nata per gioco, da una cena tra amici in una residenza privata di campagna, tra il tendone di una vitigno, trattori, chitarre, vino e, ovviamente, tanta succulenta carne di pecora, è arrivata, in questo 2013, alla sua quinta edizione.
Da allora la ricetta non è cambiata affatto. Semmai, nel corso degli anni, si sono aggiunti gustosi e preziosi ingredienti.

Quest’anno, come nelle edizioni passate si potrà assaggiare la migliore carne di pecora, direttamente proveniente dagli allevamenti ovini dei pastori dell’agro romano e pontino. Non mancheranno i piatti tipici delle culture pastorali sarde e abruzzesi: malloreddus al sugo di pecora, seadas, pecora alla brace, arrosticini e succulenta pecora al callaro.

Il menù musicale offre, come al solito, momenti di ottimo rock e grande cantautorato a km 0. Il venerdì apriranno i Nerofilmico. Il trio è una vera e propria esplosione rock di nevrosi lacrime e sorrisi.
La scena si tinge di hard rock, con i Los Dirty Julios, band apriliana nata recentemente dalla fusione da alcuni dei più importanti esponenti del rock pontino, provenienti da band come Perturbatio Mentis e Bitch in town.
Chiude la serata “La parola persa”, eclettico progetto musicale che riesce a spaziare da un genere all’altro come nulla fosse, rock, jazz e musica leggera in un colpo solo.

Il sabato esalteranno il pubblico del Pecoraduno Areamag, band romana nata dalla geniale mente di Gabriele Ortenzi. Inutile elencare tutti i generi che riesce ad esprimere il suo talento. Un rock sperimentale che riesce a toccare tematiche di grande attualità, tra cui lo sfruttamento sessuale (“Tana libera tutte”, premio Voci per la Libertà 2011) e minorile, le mine antiuomo, la vita in mondi poveri.

A scatenare il pubblico ci penseranno poi i Kutso, che hanno da poco presentato il loro primo album “Decadendo su un materasso sporco”. I Kutso sono stati definiti da più parti come la migliore rock band dei Castelli Romani degli ultimi 15 anni. Guidati da un frontman, Matteo Gabbianelli, che eccelle tanto per tecnica quanto per follia. Ogni loro live è un’esperienza unica e irripetibile.

La domenica, come ogni anno, è la giornata dedicata al folklore. Si comincia sin dalla mattina con i laboratori.
Si parte con la produzione del formaggio. Un pastore sardo mostrerà come si fa la ricotta. Appena terminata la lavorazione, il prodotto verrà distribuito gratuitamente ai visitatori.
Dopo di loro ci penserà Maurizio Vischetti, dei Panificatori lievito madre (per info – [email protected]), a far vedere come è semplice e possibile fare il pane in casa propria. Saperi tradizionali che non devono assolutamente andar persi.

La sera arriverà il turno di Emilio Stella, artista pometino, cantore di quartieri di cemento, palazzi grigi, case popolari e di tutti i personaggi che abitano questi luoghi: ragazzini, signore delle pulizie e piccoli spacciatori.
Molto vicino al cantautorato di Mannarino, artista per cui ha aperto diversi concerti, le influenze non possono che essere le classiche, da De Andrè, a De Gregori, Battisti e Rino Gaetano. Dotato di grande abilità nello scrivere rime e doppi sensi che danzano sulle note della sua chitarra.
Chiuderanno l’evento i Pizzicanti con i ritmi indiavolati della taranta.

Tutto questo sarà il Pecoraduno targato 2013

PROGRAMMA

venerdì 31 maggio

ore 19:00 – apertura stand gastronomico
ore 21:00 – inizio concerti
Si esibiscono:
Nerofilmico (Rock italiano)
La parola persa (Jazz, Rock, Progressive)
Los Dirty Julios (Hard rock)

sabato 1 giugno

ore 16:00 – torneo di calcetto bambini
ore 17:00 – torneo biliardino
ore 19:00 – apertura stand gastronomico
ore 21:00 – inizio concerti
si esibiscono:
Area Mag (Rock sperimentale)
Kutso (Punk Rock)

domenica 2 giugno

ore 10:00 – laboratorio di produzione del formaggio
ore 11:00 – intrattenimento con il gruppo folk OBA OBA
ore 11:00 – laboratorio di panificazione con Maurizio Vischetti dei Panificatori lievito madre
(per info – [email protected])
ore 12:00 – apertura stand gastronomico.
ore 14:00 – animazione bambini
ore 19:00 – apertura stand gastronomico
ore 21:00 – inizio concerti
si esibiscono:
Emilio Stella
Pizzicanti (pizzica e taranta)

Per tutta la durata della festa, sarà aperta la mostra di arti visive “Arte a Km 0”, organizzata dalla Comunità Giovanile Zampanò di Lanuvio.

INFORMAZIONI:

Data: 30 Maggio 2013 - 1 Giugno 2013
Orario: 00:00 - 00:00
Città: Campoleone - Lanuvio
Luogo: adiacente campo sportivo
Organizzatore:
Contatto:
Telefono: 340.5304352 - 347.3895228
Indirizzo: via cisternense 13/b
eMail: [email protected]
Web: