18 Settembre 2020
Sagre, Gastronomia e Tradizioni

Presepe vivente a Manturanum

Canale Monterano, 26 Dicembre 2014 - 4 Gennaio 2015

Grazie alla collaborazione con il Rione Monti di Bracciano, è nata nel  settembre del 2012 l’idea di far rivivere in tutto il suo splendore la città morta di Monterano.

L’intuizione è stata quella di rappresentare nel contesto natalizio e quindi della “Natività”, una giornata tipica di mercato ambientata verso la fine del 1400, quando l’antico feudo era un possedimento della famiglia Orsini. La particolarità del nostro evento quindi è quella di ambientarlo nel tardo Medioevo inizio Rinascimento, a differenza di tutti i vari presepi viventi che vengono organizzati in questo periodo, proprio per cercare di ricreare un ambiente magico e rivivere il nostro antico abitato come mai lo abbiamo visto, ma sempre sognato. Il nostro augurio è quello di farvi immergere in un periodo che anticipava il Rinascimento Italiano, dimenticando tutti i problemi quotidiani che ci circondano, con la speranza per tutti di poter rivivere un nuovo RINASCIMENTO.

Abbiamo anche la possibilità per chi lo desidera di avvalersi di una guida rigorosamente in costume  per le spiegazioni storiche del sito (a cura dell’ass. Lympha [email protected] – 3345987964). Le rappresentazioni ci saranno nei giorni: venerdì 26, domenica 28 dicembre 2014 e domenica 4 gennaio 2015.

L’ingresso auto avverrà da Montevirginio con parcheggio in località Comunaretto (350 posti circa) distanza ingresso presepe 600 mt. percorso illuminato. In caso di maltempo nei giorni stabiliti si replicherà martedì 6 gennaio 2015. Tutti coloro che intendono partecipare come figuranti del presepe possono chiamare il numero 3476272315 i posti disponibili sono circa 100.

Per info Rabbai Riccardo 3476272315 e Sandro Carradori 3388608299.


 

Le opere più importanti che per l’occasione sono state rimesse in funzione sono state realizzate più tardi nel tempo, ma ci siamo presi questa licenza perché è proprio in questo periodo che il pianoro di Monterano viene citato più volte in molti testi giunti a noi grazie all’Archivio Vaticano. Molto nota al tempo era la produzione di vino bianco “Alicante” e rosso, di Olio e grazie ad un attivo mulino di farina.Le città medievali avevano tutte una propria moneta, pertanto all’ingresso di ogni città si trovava l’odierno cambiavalute; il nostro cammino inizia così con il “Monte dei Pegni”.

Vi verranno chiesti € 5.00 come contributo per le spese sostenute nella realizzazione dell’evento, ed in cambio avrete 2 monete che chiameremo “Leones”, da spendere all’interno del Presepio. Una volta entrati potrete ammirare l’accampamento dei Re Magi a cura della Contrada Castagno di Canale Monterano dove sono rappresentati Nobili, Servitù e Cavalli in attesa del GRANDE EVENTO. Seguendo il sentiero illuminato si arriva all’antico ingresso del pianoro “Porta Cretella” da dove salendo le scale si raggiunge  la Piazza del Palazzo (il percorso non è proprio facile, si consiglia a chi ha problemi di deambulazione di accedere al presepio seguendo il sentiero illuminato fino al convento di san Bonaventura). In piazza è rappresentata una giornata di mercato medievale, si possono spendere le monete acquistando del formaggio, le bruschette,  un distillato oppure del vino cotto (Le monete che non vengono spese NON verranno rimborsate). Nella piazza sono rappresentati Arti e Mestieri, Nobili, Cavalieri, Armati e soprattutto il popolo che si arrangia per sbancare il lunario. A questo punto Vi sentirete immersi in pieno medioevo, il nostro consiglio è quello di immortalare questi momenti soprattutto fotografando la Fontana del Leone che per l’occasione riprende vita. Su disegno del Maestro Gian Lorenzo Bernini, La Fontana è stata realizzata dal mastro Mattia de’ Rossi nel 1660, quando la proprietà del feudo era passata alla famiglia Altieri; è dalla fine del 1700 quando Monterano fu abbandonato che non mostra più la Sua bellezza. Riprendendo il sentiero verso ovest, troverete scendendo tra le antiche case diroccate la GROTTA della NATIVITA’, ed altri popolani che molto probabilmente vivevano fuori le mura fino ad arrivare alla piana dove splenderà nel buio il Convento di San Bonaventura e l’altra Fontana sempre del Bernini. Nella piazza del convento l’ASD Caino rievoca giostre e combattimenti medievali. Avvicinandovi al convento potrete trovare l’Hostaria dell’Orso Bianco dove rifocillarvi un po’ ed ammirare la natura e l’arte che Vi circondano. Una volta tornati al parcheggio e ripresa la via del ritorno passando per Canale, potrete continuare il Vostro pomeriggio, visitando i Presepi Artistici realizzati dalle contrade di Canale e Montevirginio (quello di Montevirginio è allestito nella chiesa del posto) e, magari, potrete fermarvi a cena in uno dei nostri ottimi ristoranti che per l’occasione proporranno un menù ad hoc.
Ristorante Pizzeria “LA TAVERNETTA” a Montevirginio Tel: 328 7634770 – 338 3906073
Ristorante “LA MANTURNA” Tel: 339 9041311
Ristorante Pizzeria “MONTERANO” Tel: 06.9963614
Ristorante Pizzeria “LA RISERVA” Tel: 06.9964473
Ristorante “IL CANALETTO” Tel: 06.9962695
Ristorante “LA LOCANDA DELLE CICALE” Tel: 06 99675122

Coordinate navigatore: (42.1400313, 12.104732900000044)

INFORMAZIONI:

Presepe vivente a Manturanum
Data: 26 Dicembre 2014 - 4 Gennaio 2015
Orario: 15:00 - 19:30
Città: Canale Monterano
Luogo: città abbandonata di Monterano
Organizzatore: associazione nobile contrada carraiola
Contatto: riccardo rabbai
Telefono: 3476272315
Indirizzo:
eMail: [email protected]
Web: www.contradacarraiola.it