8.1 C
Roma
17 Gennaio 2019
Image default
Arte e Cultura

S. Maria Sopra Minerva e i banchieri del 500

Roma, 03 marzo 2013

Santa Maria Sopra Minerva: “operazioni bancarie, transazioni commerciali e speculazioni finanziarie operate da banchieri, mercanti e papi del Rinascimento”

Le speculazioni finanziare, argomento oggi di grande attualità, nel rinascimento vide coinvolti non solo banchieri, commercianti, e uomini di potere ma anche dei papi. Alcune fra le decorazioni presenti nella chiesa di S Maria Sopra Minerva ce lo raccontano con grande vivacità e minuzia di particolari.
La chiesa eretta nel VII secolo, su quelli che si credevano i resti del tempio di Minerva Chalcidica, in realtà poggia le sue fondamenta sui resti dell’Iseo Campense. Dunque il suo nome deriva da un “equivoco” storico, ma l’incredibile collezione di opere d’arte in essa contenute sono assolutamente originali ed imperdibili come la statua del Cristo Risorto del Michelangelo e la celeberrima Capella Carafa, decorata con gli splendidi affreschi di Filippino Lippi. Nella chiesa trovarono sepoltura il Beato Angelico, Santa Caterina da Siena e due papi della famiglia Medici, Leone X e Clemente VII.

Docente: Dina Maspero
Orario d’inizio: h 16.00 (Accoglienza e registrazioni da 30’ prima).
Appuntamento: piazza della Minerva 42
Contributo visita: €8 adulti; €4 (13-17);  €2 (6-12); gratis (0-5)
Prenotazioni: 3383435907 – romaelazioxte@gmail.com


Data: il 03 marzo 2013
Orario: 16:00 - 17:30
Città: Roma
Luogo: piazza della Minerva 42
Organizzatore: Roma e Lazio per Te
Contatto:
Telefono: 3383435907
Indirizzo: piazza della Minerva 42
eMail: romaelazioxte@gmail.com
Web: www.romaelazioperte.blogspot.com