29 Settembre 2020
Arte e Cultura

“Submerged”&”Follow the Unicorn”

Roma , 31 Marzo 2017 - 30 Aprile 2017

La Dorothy Circus Gallery è pronta ad inaugurare la primavera romana con una doppia mostra personale che ospiterà l’artista canadese Camilla d’Errico e l’italiano Paolo Pedroni.

“Submerged” e “Follow the Unicorn”, si mescolano uniti dall’ispirazione al “Rainbow” che ha guidato parallelamente i due artisti che accompagneranno lo spettatore alla scoperta delle più vivaci sperimentazioni artistiche, attraverso soggetti stravaganti e palette fiabesche.

“Submerged” di Camilla d’Errico racchiude un vortice policromatico di sfumature e sensazioni, in cui pennellate fluenti danno forma a figure fiabesche, fiancheggiate da animali iconici. La figurazione delle opere della d’Errico si ispira alla tradizione dei manga e dei comics, mentre la sua delicata pittura ad olio, unita all’inchiostro e agli acrilici è frutto dello studio delle più raffinate tecniche pittoriche e riesce magistralmente a dare forma iper-realistica ai fantastici frammenti del suo inconscio.

Le giovani ninfe malinconiche ci mostrano lo stesso universo parallelo; le loro acconciature stravaganti e sempre diverse, sono le componenti simboliche, metafore che narrano altre storie, quelle della nostra realtà e le sue mille sfaccettature. 9 opere rappresentati in “Submerged” è un’esplorazione del mondo e delle sue meraviglie, così come un’introspezione della complessità della mente che le percepisce.  “Il nostro mondo è proprio così. Come un ibrido”, dice l’artista invitando le nostre menti ad aprirsi per recepirne il valore.

Nata e cresciuta in Canada,  d’Errico porta dentro di sé un passato variopinto e radicate passioni, che vengono azionate dalla sua forte creatività e da un’ispirazione fortemente asiatica. Il mélange onirico esplode in un reservoir di emozioni e colori, creature dagli occhi grandi e scenari altamente iconografici, che sommergono lo spettatore per trascinarlo in un incantevole abisso senza fondo.

“Follow the Unicorn” di Paolo Pedroni vi invita a far parte di una fiaba raccontata attraverso 10 opere inedited. Esse narrano la storia di una bambina che scopre il mondo attraverso il viaggio con un unicorno che rappresenta la metafora di un mondo fantastico, un mondo che non è il nostro ma che riesce a vedere solo chi ci crede o ha abbastanza fantasia per crearsene uno tutto per sé.

L’immagine che più viene associata all’unicorno è l’arcobaleno. L’arcobaleno rappresenta un ponte, il mezzo con il quale possiamo raggiungere un universo fantastici. Ogni opera è il pezzetto di un puzzle e una volta “raccolti” tutti i pezzi l’arcobaleno è completo, quindi possiamo attraversarlo e riuscire ad incontrare l’unicorno.

Paolo Pedroni, nato a Brescia nel maggio del 1983, ha coltivato la sua passione per il disegno sin dall’infanzia. Nel 2005 si è diplomato all’Istituto Europeo di Design. Dopo numerose partecipazioni a group show internazionali, nel 2015, è stata presentata alla Dorothy Circus Gallery la sua prima personale “Poison Toffee Apples” che con il suo sold out ha confermato l’ascesa di Pedroni nella scena pop surrealista.

Dorothy Circus Gallery is ready to announce the roman spring with a double solo show that will host the Canadian painter Camilla D’Errico and the Italian artist Paolo Pedroni.

“Submerged” and “Follow the Unicorn” blend together through the same “Rainbow” component, a major inspiration for both artists who will lead the spectator, through curious subjects and fabulous palette, on the path towards the liveliest artistic experimentations.

“Submerged” concerns a polychromatic whirlpool of nuances and sensations, where fluid brushstrokes shape fairytale figures, flanked by iconic animals. The representation of D’Errico’s work takes inspiration from the manga and comics tradition, whilst her delicate oil paint, together with ink and acrylic, derives from the study of the most refined pictorial techniques, which masterfully give iper-realistic shape to the fragments of her unconscious.

Camilla D’Errico treats universal themes through her deepest subjectivity. The young melancholic nymphs show us the same parallel universe, yet their odd and various headgears are the main symbolic elements, like metaphors telling us about different stories, those regarding our multifaceted world.

Born and raised in Canada, D’Errico keeps inside a colorful past and rooted passions stoked by her strong creativity and Asian inspiration. The dreamlike mélange explodes into an emotional reservoir of colors, big-eyed creatures and highly iconographic scenes. This content, reversed on the canvas, submerges the viewer into its bottomless, enchanting abyss.

“Follow the Unicorn” by Paolo Pedroni will invite you to become part of a fairytale narrated by 10 inedited canvases. It tells the story of a child who discovers the world through the wings of a unicorn. This fantastic animal is the metaphor proving the existence of dreamlands, which do not belong to us, but can be seen by those who believe, or have the imagination necessary to create their own dimension.

Rainbow is the element most often associated with unicorns. It is the bridge, the medium connecting our perceptible world with magical cosmoses. Every painting of the show is a piece of puzzle and once we “catch” all the pieces the rainbow is complete, so we can cross its colorful way to finally meet the unicorn.

Paolo Pedroni, born in Brescia in May 1983, nurtured his passion for drawing since his childhood. He graduated from the European Istitute of Design in 2005. After several participations to international group shows, he finally presented his first solo show “Poison Toffee Apples” at Dorothy circus gallery, with a sold out that signed his rise in the pop surrealist scene.

INFORMAZIONI:

Data: 31 Marzo 2017 - 30 Aprile 2017
Orario: 17:00 - 20:30
Città: Roma
Luogo: Dorothy Circus Gallery
Organizzatore: Alexandra Mazzanti
Contatto:
Telefono: 0668805928
Indirizzo: Via dei Pettinari, 76
eMail: [email protected]
Web: