3 C
Roma
16 dicembre 2018
Image default
Musica, Spettacoli e Danza

Tarantaterapia

Spigno Saturnia, 09 giugno 2013

La pizzica, il rito, l’emozione.
( l’espressione….la “liberazione”)
La pizzica tarantata usa come espressione di comunicazione la danza e l’esperienza che essa comporta a livello corporeo, psichico ed emozionale. Nella pizzica tarantata le vittime più frequenti del tarantismo erano le donne, in quanto durante la stagione della mietitura, le raccoglitrici di grano erano maggiormente esposte al rischio di essere morsicate da questo fantomatico ragno.
Attraverso il ritmo, la musica e la danza, corpo e psiche inscindibili, si incamminano verso la guarigione grazie a un percorso che accede al proprio mondo interiore.
La credenza voleva, che mentre si consumavano le proprie energie nella danza, anche la taranta si consumasse e soffrisse sino ad essere annientata.
Alla leggenda popolare può essere in realtà legata anche una spiegazione strettamente scientifica: il ballo convulso, accelerando il battito cardiaco, stimolando abbondante sudore e il rilascio di endorfine, favorisce l’eliminazione del veleno e contribuisce ad alleviare il dolore provocato dal morso del ragno e di simili insetti.
Sulla base di questa antica tradizione, abbiamo strutturato un percorso che ci permette di sperimentare gli effetti terapeutici della pizzica, anche come espressione e comunicazione. Danzare insieme la pizzica è un’esperienza affascinante e un’occasione per riscoprire un canale di comunicazione verso gli altri. Quando la pizzica diventa anche sensualità, la donna esprime la propria femminilità , indossando ampie gonne e ampi foulard, durante questo percorso fatto di ritmi sfrenati e momenti di coscienza del proprio corpo, la donna si lascerà andare a un momento di liberazione mentale e fisica. Questo unito a tecniche di rilassamento e di integrazione psicocorporea, permette un esperienza fisica, psichica ed emozionale che accede al proprio mondo interiore lasciandolo libero di esprimersi.
Lo stage è rivolto alle donne; si consiglia gonna lunga foulard e scarpe comode (meglio calzini morbidi), di portare un lenzuolo bianco e una candela.
Per info e prenotazioni contattare: Elizabeth 392 2492547 e Raffaella 347 1812607.

Confermare telefonicamente entro giovedì 6 giugno e …. Vi aspettiamo!


Data: il 09 giugno 2013
Orario: 18:30 - 20:30
Città: Spigno Saturnia
Luogo: La Casa Gialla
Organizzatore:
Contatto:
Telefono: Elizabeth 392 2492547 e Raffaella 347 1812607
Indirizzo: Via campodivivo, 43
eMail:
Web: