13.8 C
Roma
21 Aprile 2019
Image default
Varie

Workshop residenziale “Emozione e Ragione”

Vicovaro, 28 giugno 2013 al 30 giugno 2013

Emozione e ragione sono considerate spesso in contrapposizione nella psicologia del “senso comune”. L’emozionalità tuttavia è una dimensione fondamentale dell’esperienza umana, che non si aggiunge semplicemente alla dimensione cognitiva, quasi a perturbarla o infastidirla. Le emozioni sono costruzioni complesse, investono la mente e il corpo dell’individuo, oltre a essere parte dell’ambiente sociale e culturale che ci circonda. Le difficoltà a integrare gli aspetti cognitivi ed
emotivi della personalità riguardano la nostra esperienza umana e la nostra esperienza professionale nella relazione d’aiuto, per questo ognuno di noi continua a sentirsi un “guaritore ferito”. Il riconoscimento delle proprie emozioni, nell’istante in cui esse si presentano, costituisce un aspetto dell’auto-consapevolezza che ha un legame indissolubile con la propria maturità di persona, ma anche con l’empatia, nostro strumento di lavoro. Una maggiore conoscenza dei propri stati d’animo, emozioni e sentimenti, consente una migliore comprensione di quelli altrui ed una restituzione efficace. E’ altrettanto noto che la capacità di condivisione delle emozioni svolge un’importante funzione di adattamento dell’individuo al gruppo. Appare chiaro che esplorare le emozioni umane e
renderle coscienti (la nota esortazione freudiana di rendere conscio l’inconscio) visto che non sempre ciò che “proviamo” ci è noto, è un modo raffinato per guidare il proprio comportamento e le proprie scelte in modo consapevole. Questo procedimento costituisce il nostro impegno personale e la nostra arte professionale.

Sono proprio questa continua attenzione e questa costante comunicazione tra l’io del curante e il tu del paziente a tracciare la strada da seguire, quella migliore per noi e per chi si rivolge a noi. Attraverso il dialogo tra emozione e ragione si può accettare se stessi come si è e anche l’altro; si può sperimentare la bellezza dell’essere totali ed umani, includendo anche quegli aspetti della propria natura che si vorrebbero ignorare o negare e che consideriamo erroneamente negativi.

Utilizzeremo la pittura, le tecniche corporee e di movimento, le tecniche teatrali, e altro ancora…
di sera sono previste proiezioni di film attinenti al tema.

L’iniziativa e la libertà che la caratterizza consente a tutti di portare con sé colleghi ed amici, a condizione che siano interessati all’attività. La programmazione lascerà tempo ad attività ricreative, di puro svago e socializzazione in cui vi sarà una libera fruizione dello spazio come punto d’incontro, di ristoro e relax.


Data: il 28 giugno 2013 al 30 giugno 2013
Orario: 15:00 - 13:00
Città: Vicovaro
Luogo: Oasi Francescana
Organizzatore: S.I.P.E.A.
Contatto:
Telefono: 06 4465977 - 320 7697599
Indirizzo:
eMail: sipea.segreteria@gmail.com
Web: www.sipea.eu