21 Settembre 2020
Eventi Speciali

XII Giornate Europee del Patrimonio

Valentano, 28 Settembre 2013

 L’Italia aderisce, insieme a molti altri Stati Europei, alle Giornate Europee del Patrimonio 2013 che avranno luogo nel nostro Paese il 28 e il 29 settembre, con lo slogan, ormai consolidato: ‘L’Italia tesoro d’Europa’. 

Le Giornate, fin dalla loro istituzione, sono state apprezzate da tutti i cittadini che, attraverso questo momento di grande partecipazione, hanno avuto l’opportunità di conoscere lo straordinario patrimonio culturale europeo.
L’iniziativa, nel corso degli anni, ha assunto una tale rilevanza che il Consiglio d’Europa e la Commissione Europea ne hanno fatto un’azione comune, con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio culturale, al fine di aumentare la consapevolezza dei cittadini nei confronti della grande ricchezza che la diversità culturale genera all’interno dell’Europa. Occorre quindi riaffermare, insieme agli altri Paesi europei, radici culturali e storiche comuni, fondamentali per elaborare progetti e strategie condivise, atte a salvaguardare, tutelare, far conoscere e tramandare, anche nei momenti di crisi, il grande patrimonio culturale del nostro Paese e di tutta l’Unione.

A questa grande festa europea, aderiscono non solo Istituzioni centrali dello Stato, primo fra tutti il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo con tutti i suoi Istituti, ma anche le Regioni, le Province autonome, i Comuni e le Istituzioni culturali a carattere pubblico e privato, aprendo gratuitamente i loro luoghi d’arte ed organizzando eventi. Con l’ingresso gratuito nei luoghi d’arte e i molti eventi organizzati, si permette ai cittadini di scoprire o riscoprire liberamente musei, monumenti o siti archeologici noti e meno noti offrendo lo spunto per una riflessione sulle fondamenta della nostra storia. In queste ‘Giornate’ è l’intero patrimonio artistico e culturale europeo ad aprirsi al mondo.

Il Comune di Valentano, attraverso il Museo della preistoria della Tuscia e della Rocca Farnese, partecipa anche quest’anno all’iniziativa con tre appuntamenti nella giornata di sabato 28 settembre:

 

Ore 12,00

Inaugurazione della sala espositiva dedicata alla “Tavoletta enigmatica della Caldera di Latera”, misterioso oggetto della preistoria europea, a cura di F. Rossi (Museo della preistoria della Tuscia e della Rocca Farnese) & P. Petitti  (Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale).

Ore 16,00 – 18,00

Visite guidate alle evidenze archeologiche emerse nel restauro della Chiesa di Santa Maria, a cura di F. Rossi (Museo della preistoria della Tuscia e della Rocca Farnese) & S. Carosi (Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale).

 

Ore 20,00 – 22,00

Apertura del Museo e visita notturna al nuovo percorso didattico “Toccare la Preistoria”, a cura di S. Radicati & F. Rossi (Museo della preistoria della Tuscia e della Rocca Farnese), R. Chessa (Associazione Archeoworld).

Ingresso libero a tutte le iniziative e alle collezioni museali.

È gradita comunicazione di adesione.

INFORMAZIONI:

Data: 28 Settembre 2013
Orario: 12:00 - 22:00
Città: Valentano
Luogo: Museo della Preistoria della Tuscia e della Rocca Farnese
Organizzatore: Comune di Valentano
Contatto: Fabio Rossi
Telefono: 0761/420018
Indirizzo: Piazza della Vittoria, 11
eMail: [email protected]
Web: www.simulabo.it