Lazio Eventi
Luoghi nel mondo

I 5 posti che devi assolutamente vedere se visiti San Francisco

Se ti capita di viaggiare negli Stati Uniti non devi assolutamente perderti la stupenda San Francisco. Città di turismo, arte e cultura, non ha nulla da invidiare alle sue sorelle più famose come Los Angeles, New York o Las Vegas, riuscendo ad accogliere ogni anno circa 25 milioni di turisti.

Città iconica grazie ad alcuni dei suoi monumenti e costruzioni divenute con il tempo caratteristiche e vere e proprie attrazioni pop. Oggi vogliamo suggerirti i 5 posti che devi visitare se passi per San Francisco o, se preferisci vederla in questo modo, i 5 motivi per visitare San Francisco.

Volare a San Francisco dall’Italia

Se sei intenzionato a partire dall’Italia per visitare la stupenda San Francisco dobbiamo avvisarti che purtroppo non sono presenti voli diretti, ovvero senza scali, da nessun aeroporto tricolore. Anche se al momento non è possibile diverse compagnie hanno assicurato che nei loro progetti è presente l’intenzione di creare un itinerario che possa portare i cittadini italiani a San Francisco senza dover fare alcuno scalo.

Naturalmente visitare San Francisco non è un Odissea ed è facilmente prenotabile un volo che faccia scalo in un aeroporto europeo internazionale come Londra, Madrid o tanti altri. In media bisognerà aspettare 3 o 4 ore per poi imbarcarsi su un volo che ti porterà a destinazione. Un’altra possibilità è quella di prenotare un volo per Los Angeles, che dista circa 620 chilometri da San Francisco, per poi procedere con un volo, un treno o su strada con un’auto o autobus.

Come hai potuto vedere raggiungere San Francisco è molto semplice e può diventarlo ancora di più grazie a estastatiuniti.org. Su questo portale potrai trovare tutte le informazioni per poter ottenere l’autorizzazione per poter soggiornare negli Stati Uniti d’America. Naturalmente potrai utilizzare quest’autorizzazione anche se preferisci viaggiare verso altre città, purché siano americane.

I 5 posti da non mancare

Il Golden Gate Bridge

Iniziamo dal Golden Gate Bridge, simbolo per eccellenza della città e della sua squadra di basket, i Golden State Warriors, da cui prende anche il nome che hanno vinto il titolo NBA 2021\22. La sua costruzione risale al 1937 e collega San Francisco con la contea di Marin, l’idea nasce con lo scopo di migliorare i suoi collegamenti dato che un tempo questo tratto era percorribile solo tramite traghetto. Oltre ad essere un capolavoro in campo ingegneristico è considerato una delle meraviglie del mondo moderno ed è possibile attraversarlo anche a piedi e in bici, oltre che con l’auto naturalmente.

Ferry Building

Una volta questo enorme complesso era il punto di attracco dei traghetti e di arrivo dei treni, oggi, invece, è stato convertito in mercato. Il Ferry Building contiene una grande fiera culinaria dove le persone, soprattutto i turisti, possono acquistare alimenti di qualità, da frutta ai formaggi. Oltre ad una grande esposizione di cibi biologici e di nuova generazione sono presenti molti ristoranti interessanti e a tema.

L’isola di Alcatraz

All’interno della baia di San Francisco è presente un’isola sulla quale si erge il carcere di Alcatraz, che dà anche nome all’isola. Il penitenziario è oggi una vera e propria attrazione turistica non essendo più in funzione dal 1963. La sua fama, di carcere da cui era impossibile fuggire, era data dal fatto che fosse situato su di un isola circondata da correnti freddissime, dunque inattraversabile a nuoto.

Nel 1962 due detenuti riuscirono in quest’intento facendolo ritenere non più sicuro dal governo degli Stati Uniti che di conseguenza optò per la chiusura. Sulla sua storia sono stati scritti numerosi libri e girati molti film, tra cui il celebre “Fuga da Alcatraz” con Clint Eastwood. Nel film si ripercorre la storia di 3 fuggitivi, di cui non si è mai più ritrovata traccia, che riuscirono con dei semplici cucchiai da cucina a scavare un tunnel in un muro della prigione.

Fisherman’s Wharf

Fisherman’s Wharf è uno storico quartiere di San Francisco, il cui nome significa “molo del pescatore”, e racchiude un lungomare dal quale è possibile vedere, e soprattutto fotografare, i leoni marini riposarsi e prendere il sole, e una lunga schiera di ristoranti a base di pesce e negozi di tutti i tipi. In più è possibile ammirare i vecchi pescherecci tornare a riva per scaricare il ricco carico frutto della pesca durante la notte.

Napa Valley

Concludiamo con la Napa Valley. Spostandosi a nord di San Francisco sarà possibile ammirare la Napa Valley, un’enorme distesa di vigneti. Non tutti sanno che anche in America si è dediti all’arte della vinificazione, creando un prodotto molto consumato dagli americani ed esportato in tutto il mondo.