1 Aprile 2020
Image default
Musica, Spettacoli e Danza

Stagione teatro contemporaneo 2020

Fara in Sabina, 28 Marzo 2020

Stagione teatro contemporaneo 2020 al Teatro Potlach di Fara in Sabina

Sabato 29 Febbraio, ore 21.00
“Pinocchio. Le storie cantate”
Ambrogio Sparagna, Erasmo Treglia, Maurizio Stammati.

Quante favole musicali ci sono dietro l’avventura del più famoso burattino del mondo? Da quali racconti popolari arrivano quei fantastici personaggi che danno vita alla sua storia e alle melodie?

A “cantarcene quattro”, un musicante d’eccezione come il Maestro Ambrogio Sparagna che ci accompagna tra melodie e parole della tradizione italiana con il suo organetto e gli strumenti musicali curiosi della compagnia.

Ma al centro della scena con burattini, naso lungo e orecchie d’asino, bacchetta magica e denti di balena, c’è la poliedrica maschera di Maurizio Stammati, attore e marionettista dalle mille sfumature che muove abile i fili della favola insieme al fido scudiero Erasmo Treglia con i suoi personaggi buffi che popolano il palcoscenico.


Sabato 14 marzo, ore 21.00
“Tutti sulla giostra. Festa a casa di Gabriella”
Teatro Porta Portese

La casa di Gabriella Ferri a Corchiano, nel viterbese, come il tendone di un circo o una giostra. Un luogo immaginifico dove si svolge, ogni giorno, il dialogo fra la cantante romana e i suoi “amici”. Un racconto fatto dei tanti pensieri e delle paure che assediano la sua mente. Parla, Gabriella, e canta, ovviamente, le canzoni che le vengono richieste. Sogna e combatte, immaginando e organizzando una grande festa nella sua casa. Vengono a trovarla Pasolini, Mia Martini, Califano, Totò, Eduardo De Filippo, Enzo Jannacci, Lucio Dalla, Federico Fellini, il suo chitarrista “Pino er pasticciere”, Renato Zero, Enrico Montesano, Renzo Arbore, Marcello Mastroianni, Domenico Modugno, Anna Magnani.


Sabato 28 marzo, ore 21.00
“Telemomò”
Andrea Cosentino

Telemomò è la seconda volta della televisione. O del tramonto di un elettrodomestico. E’ televisione a filiera corta, autarchica, ecologica e interattiva. E’ il disvelamento esilarante della povertà del linguaggio televisivo, con il suo bagaglio di campi e controcampi, primi piani espressivi e dettagli significativi, che viene mimato mediante la povertà materiale di un teatrino d’animazione artigianale. Un cavalletto sul quale è fissata la cornice bucata di una televisione, tanto basta per rappresentare sceneggiati, telegiornali, documentari e pubblicità.

Uno spettacolo esilarante con il quale Cosentino si è aggiudicato il Premio Speciale Ubu 2018.​


Sabato 4 aprile, ore 21.00
“Concerto d’Arie e duetti d’Opera”
Con Gustavo Vita e Natalia Quiroga Romero
Regia Pino Di Buduo

Natalia Quiroga Romero (Soprano) e Gustavo Vita (Basso) sono due cantanti lirici argentini, uniti sul palco dalla musica e nella vita dal matrimonio. Ambedue con formazione in importanti Conservatori ed Universitatà, sono specializzati in Opera nella Istituzione operistica più importante di America Latina: il Teatro Colón di Buenos Aires.

Prossimamente saranno abitanti della Sabina, a Poggio Moiano, e il lo trasferimento li ha portati a venire in contatto con il Teatro Potlach, con il quale hanno creato questo spettacolo sul mondo dell’Opera. Per una sera il Teatro di Fara Sabina si trasformerà per le orecchie degli spettatori in un raffinato palcoscenico operistico: arie e duetti famosi si alterneranno in un susseguirsi di emozioni che solo la grande musica può dare.


Sabato 18 aprile, ore 21.00
“Bacio dopo Bacio”
Seven Cults

A volte dimentichiamo che la vita tiene in serbo per noi un bacio nuovo in qualsiasi angolo. La vita all’improvviso, ci regala un bacio. E ci sono baci che sono come uno scontro di treni, altri sono come un poema. Ce ne sono di aspri e di dolci come ciliegie mature. Ci sono baci di bambini cattivi e baci di vecchi buoni. L’importante è che ci siano. “BACIO DOPO BACIO” è un invito a sognare, a ricordare quei tempi in cui si è state ingenue, a convincerci che non c’è un momento né un’età per rinascere con un bacio. Un istante, mille istanti di resurrezione. “Beso a beso” è un canto all’amore nuovo, rappresenta una serie di risvegli, uno spettacolo di farfalle nel corpo


1 maggio
“Piaf in love”
Teatro Potlach

Nuovo spettacolo del Teatro Potlach con l’attrice storica Nathalie Mentha. Tutti i grandi uomini che hanno ruotato intorno alla Piaf, tutti i suoi amori, non solo romantici, ma anche artistici. Il taglio di un’epoca attraverso una vita fatta di musica e grandi incontri, un inno all’amore che per un’ora riporta gli spettatori negli anni 30’, 40’ e 50’ del secolo scorso. Un nuovo studio del Teatro Potlach sulla storia della prima metà del Novecento e sulle canzoni di un’era.

Lo spettacolo è in italiano con canzoni cantate dal vivo in francese, ed è frutto di una collaborazione con il Toucstone Theatre di Bethelem (Pennsylvania), dove debutterà nella prima settimana di marzo 2020. La prima nazionale sarà invece il 1 maggio al Teatro Potlach.


Biglietto: 10 €
​Per prenotare lo spettacolo manda una mail a [email protected], o un messaggio anche WhatsApp al 3517954176.


INFORMAZIONI:

Data: 28 Marzo 2020
Orario: 21:00 - 22:30
Città: Fara in Sabina
Luogo: Teatro Potlach
Organizzatore:
Contatto:
Telefono: 0765 277080
Indirizzo: Via Santa Maria in Castello, 10
eMail: [email protected]
Web: www.teatropotlach.org


Lascia un commento