Lazio Eventi
Varie

Come appendere i quadri in casa: idee e consigli

Vuoi dare un’estetica nuova alla tua casa ma non sai da dove cominciare? Inizia dalle pareti, scopri come appendere i quadri in casa con idee originali, trucchetti pratici e i nostri consigli!

Hai appena comprato casa o sei andato a vivere in nuovo appartamento? O semplicemente vuoi dare un tocco nuovo agli ambienti che ti sembrano così vecchi e spogli, come se la casa non parlasse più di te. Succede che, col passare del tempo quando viviamo da molto in una casa, ci si stanca di come è fatta, del design dei mobili e del colore delle pareti. Ma le perplessità non mancano nemmeno quando si entra in una nuova casa perché non riusciamo a sentirla subito nostra e non vediamo l’ora di personalizzarla con dettagli, colori e trend dell’ultimo momento.

Che tu viva in una vecchia casa o in una nuova, decorare e definire gli ambienti con personalità non è mai semplice.

Come dare un tocco personale alla propria casa?

Quanto è complicato arredare casa! Anche tu, almeno una volta, l’hai pensato, non è vero? Dopo aver scelto lo stile d’arredo, i colori delle pareti e i mobili, ci restano solo gli accessori, ma scegliere quelli giusti per personalizzare gli spazi non è una passeggiata come si può pensare. Devono rispecchiare l’estetica generale degli ambienti, integrarsi con il resto degli arredi riprendendo colori e finiture: ecco perché molti rinunciano e si fanno prendere dallo sconforto. Tra le domande più gettonate, c’è quella che riguarda proprio i quadri, accessori a cui non si può assolutamente rinunciare.

Come facciamo a scegliere i poster più belli e come appendere i quadri in casa? Ecco una piccola guida per te.

Scegliere uno o più quadri per una parete?

Prima di tutto, dobbiamo decidere quanti quadri ci occorrono prima di capire come appenderli alle pareti. Partiamo da un’unica parete. Quanti quadri dobbiamo acquistare? Dipende da quello che vogliamo ottenere e di che tipo di parete si tratta. In una camera da letto, il consiglio è di non esagerare con i quadri, ma preferire una composizione non troppo elaborata, e optando per quadri piccoli, se abbiamo scelto un set originale, o un quadro grande e non troppo colorato se preferiamo una soluzione più classica. In soggiorno però possiamo sbizzarrirci, e non ci sono troppe limitazioni. Se vuoi qualche suggerimento per temi e fantasie, visita Glamcasamagazine.it per lasciarti ispirare!

Crea una galleria con quadri scegliendo un tema

In qualsiasi ambiente di casa hai la possibilità di giocare con le gallerie, scegliendo una composizione di quadri con un tema centrale.

Come appendere una galleria di quadri alle pareti? Posiziona nella parte centrale il quadro che si identifica al meglio con il tema scelto e appendi tutti gli altri quadretti intorno a esso, come per completare la composizione. I quadri che faranno da “cornice” al quadro in mezzo, lo esalteranno e daranno più definizione alla parete. Scegli le stessi cornici per tutti i quadri per creare continuità tra le proposte.

Appendere i quadri in orizzontale o verticale?

Il verso è molto importante quando si appendono i quadri alle pareti. Ovviamente come puoi immaginare, l’ideale è seguire il verso del disegno che ci indicherà come gestire l’opera, ma qual è il verso che più riempie le pareti e le rende irresistibili?

La risposta varia sempre in base al tipo d’ambiente, la grandezza della parete e i soggetti scelti. Se vuoi creare dinamismo, puoi appendere i quadri sia in orizzontale che in verticale, e questo è possibile quando si ha tra le mani una composizione con più soggetti, quindi molto versatile. Ricorda che anche la scelta dei portaritratti e cornici fa sempre la differenza. Per i set di quadri e stampe scegli qualcosa di minimalista.

Quadri e curiosità: i temi più scelti

Quali sono i temi più scelti quando si acquistano i quadri? Anche la scelta dei protagonisti delle nostre adorate opere d’arte ci aiuterà a capire come appendere i quadri nel modo giusto.

I poster che riprendono le opere d’arte più famose sono le più amate, senza ombra di dubbio, proprio perché vogliamo portare quell’esclusività che solo un quadro con i suoi colori e ambientazioni sa dare. Inoltre amiamo personalizzare casa, ed ecco perché scegliamo qualcosa che ci emoziona e coinvolge, rendendo anche la nostra casa più bella.

Gli animali poi, sono scelti, specialmente i cuccioli. I più amati? I gatti, senza dubbio. Come si fa a resistere a questi simpatici felini! Sapevi che il dipinto di gatti più grande al mondo ne contiene 42? Leggi tutto quello che ti incuriosisce su di loro in 25 affascinanti curiosità sui gatti.

Dove appendere i quadri? Altezza ottimale

Una delle domande più frequenti riguarda l’altezza dei quadri e dove devono essere appesi. Un quadro appeso dietro al divano, o dietro al letto, deve coprire 2/3 della parete, quindi né troppo in alto né troppo in basso. L’altezza ottimale dipende però dall’altezza del soffitto e dai mobili che ci sono nella stanza, o ambiente. La regola da ricordare è che i quadri vanno appesi circa a un metro e mezzo dal pavimento.

Cornici chiare o scure?

Ultimo suggerimento, le cornici meglio chiare o scure? Ricorda che le cornici chiare creano più attenzione sul soggetto del quadro, le cornici scure danno più contrasto all’insieme e sono perfette per immagini in bianco e nero.