Lazio Eventi
Varie

Prospettive di Roma e Lazio in Europa

Le due squadre della capitale stanno disputando un’ottima prima parte di campionato. Roma e Lazio sono infatti rispettivamente quarta e quinta in campionato, con un solo punto di distacco.

Domenica 6 Novembre 2022 si è disputato il derby di andata tra le due squadre capitoline e sicuramente sarà il primo snodo per capire bene come si concluderà il girone di andata e quale sarà la squadra migliore di Roma del 2022.

Entrambe hanno partecipato ai gironi di Europa League, ma con risultati ben diversi. Per sapere cosa ne pensano i bookmaker del cammino europeo delle due società, ti consigliamo di visitare Ilverogladiatore.it.

Nei prossimi paragrafi andremo a vedere quali sono le prospettive delle due squadre in Europa e come sono andati i gironi.

Roma e il sogno Europa League

Dopo aver concluso la scorsa stagione con la vittoria della prima edizione della Conference League, la Roma si è presentata in Europa League con voglia di vincere e dimostrare di poter far bene contro chiunque. Forte di un mercato estivo pieno di colpi scena, la Roma si è presentata alla fase a gironi con voglia di far bene.

Con tre vittorie, un pareggio e due sconfitte, i giallorossi sono riusciti a posizionarsi secondi nel girone C rimanendo solo alle spalle di un ottimo Betis Siviglia. Trascinata dai gol dei suoi attaccanti, la Roma è sicuramente una delle squadre da battere.

Il secondo posto è una notizia positiva, ma non del tutto, perché adesso rischia di incontrare squadre molto forti già ai sedicesimi di Europa League. Barcellona, Ajax, Sporting Lisbona e Siviglia sono i quattro accoppiamenti da temere. Tutte squadre con un’ottima rosa e con tanta esperienza europea. Oltre a queste quattro “big” è possibile pescare una tra: Shakhtar Donetsk, Bayern Leverkusen o Red Bul Salisburgo.

Anche queste ultime tre, non sono assolutamente da sottovalutare, perché, soprattutto in casa loro, possono risultare molto ostiche e combattive.

La Roma rimane comunque una delle candidate per la vittoria finale. I ragazzi di Mourinho, infatti stanno vivendo un ottimo stato di forma e sono molto affiatati, continuano ad accumulare risultati utili nonostante gli infortuni.

Lazio, Conference League per il riscatto

Ben diversa, invece la situazione dell’altra squadra della capitale, la Lazio. Per la prima volta nella storia delle competizioni europee UEFA, infatti un girone si è concluso con tutte e quattro le squadre a pari punti. È infatti stata la differenza reti a stabile la classifica finale. Il girone F ha visto tensione e incertezza fino ai minuti finali dell’ultima partita e a spuntarla alla fine sono stati Feyenoord e Midtjylland.

I biancocelesti infatti si sono posizionati al terzo posto e possono continuare il loro sogno europeo solamente in Conference League.

Sicuramente molto agguerriti e con voglia di riscatto, i ragazzi di Sarri sono una delle squadre da battere. Nonostante la Conference League venga considerata da molti una competizione secondaria è pur sempre un trofeo europeo da mettere in bacheca. La Lazio non vorrà assolutamente sfigurare e punterà sicuramente a vincere, mantenendo così la nuova coppa sempre nella capitale.

Anche in questo caso si parte dai sedicesimi che verranno sorteggiati Lunedì 7 Novembre. In questo caso si parla di squadre meno blasonate e temibili rispetto ai possibili accoppiamenti della Roma, ma sono comunque partite da non sottovalutare. Anderlecht, Lech Poznan, Partizan Belgrado, SC Dnipro-1, Gent, Cluj e Slovan Bratislava sono le sette squadre che possono essere accoppiate alla Lazio per questo primo turno a eliminazione diretta della Conference League.

Possiamo quindi dire che ci aspettiamo sicuramente grandi prestazioni da parte di entrambe le squadre capitoline e speriamo a fine anno di vedere almeno una coppa europea di nuovo a Roma.