24 Settembre 2020
Sagre, Gastronomia e Tradizioni

Sagra delle Castagne

Terelle, 10 Novembre 2019

La Sagra ha inizio in mattinata con l’assaggio delle caldarroste. Per l’intera giornata, potranno essere visitati vari stand di prodotti locali, stand gastronomico con specialità paesane, il tutto allietato da musica, artisti di strada.

Terelle è situato su un costone del Monte Cairo (1669m), rivolto a Nord Est ad altezza di m. 950 slm.
Le sue origini risalgono al 1117 allorquando i Conti di Aquino costruirono un castello nella selva chiamata “Tirelle” per dominare dall’alto i possedimenti dei monaci di Montecassino e per farvi scorrerie.
Per questo motivo fu ripetutamente distrutta e ogni volta ricostruita, proprio a dimostrazione della posizione strategica che occupava, in quanto metteva in comunicazione Aquino e la Valle del Liri con la Valle di Comino.
Nel 1796 entrò a far parte del Regno di Napoli.
Fino al 1927 ha fatto parte della provincia di Terra di Lavoro (Caserta) e quando in tale data venne istituita la provincia di Frosinone con gli altri comuni del cassinate venne aggregata al Lazio e alla nuova provincia.
Per la difficoltà di accesso e la lontananza dalle vie di comunicazione, gli abitanti di Terelle hanno goduto di una relativa tranquillità, lontani dagli sconvolgimenti politici e militari della zona che nei secoli si sono succeduti.
Per questo motivo gli abitanti potettero dedicarsi all’agricoltura ed alla pastorizia e godettero di un relativo benessere.
Data da allora la fama dei prodotti agricoli quali: grano, patate, legumi, castagne. Ottimi i prodotti della pastorizia. Nei suoi boschi si trovano funghi saporiti e ottimi tartufi.
Nel secolo XIX molti agricoltori di Terelle, quando in autunno la neve faceva la comparsa sui monti, presero l’abitudine di recarsi a Terracina per lavorare la terra e per fare poi ritorno a Terelle in primavera.

A poco a poco, molti cominciarono a trasferirvisi stabilmente. Era iniziata cosi l’emigrazione degli abitanti di Terelle, che vide il suo apice negli anni dell’ultimo dopoguerra.
Infatti, trovarsi a ridosso di Montecassino, ne segnò la stessa sorte con la distruzione quasi totale del paese e tante persone si ritrovarono senza casa e senza sotentamento. Iniziarono pertanto ad emigrare verso l’America e soprattutto verso il Canada, dov’è numerosissima la comunità di origine di Terelle. Non mancarono di dirigersi anche verso i paesi europei, da dove ogni estate quegli emigranti ed i loro figli fanno ritorno al paese per sentirsi un poco a casa propria.
Adesso restano poche centinaia di persone soprattutto anziane.

Da Terelle è facile raggiungere la vetta di Monte Cairo (1669m slm), la più alta della zona, dalla quale si può spaziare in tutta la Valle del Liri. A qualche centinaio di metri dalla cima si trova un comodo rifugio (le casermette), di recente ristrutturato dall’aministrazione comunale.

INFORMAZIONI:

Data: 10 Novembre 2019
Orario: 10:00 - 20:00
Città: Terelle
Luogo: Centro Storico
Organizzatore:
Contatto:
Telefono: 0776.336013
Indirizzo:
eMail:
Web: