23 Ottobre 2020
Curiosità

Quali sono le auto più vendute di sempre?

Questa mattina mi sono imbattuto in comunicato stampa sulle auto più immatricolate in Italia nel 2019, leggendolo mi è venuta la curiosità di sapere quali sono state le macchine più immatricolate/vendute di tutti i tempi.

Ho fatto una ricerca ed ecco di seguito i 10 modelli più venduti che ho scoperto: alcuni modelli sono bellissimi, altri decisamente discutibili.

Toyota Corolla

La Toyota Corolla ha venduto nel corso della storia più di 40 milioni di unità ed è l’auto più venduta di sempre. Si tratta di una vettura di fascia media, prodotta dall’azienda giapponese, a partire dal 1966.

Nel corso del tempo si è proposta con look decisamente discutibili, ma le sue caratteristiche hanno soddisfatto le principali esigenze degli automobilisti. Questo modello ha da sempre garantito un buon rapporto tra qualità-prezzo e grazie alla sua affidabilità è diventata l’auto più venduta di sempre. 

L’affidabilità di questo veicolo, l’ha fatta diventare nel 1997 l’auto più venduta della storia.

Ford F-Series

Ford F-Series è forse il veicolo più comune che potete vedere all’interno di un classico film americano. Questo pick up Ford è un pezzo fondamentale della storia e del costume americani del ‘900 e non solo. Questo veicolo è nato nel 1948, per poi produrre nel corso degli anni 13 serie differenti.

L’F-Series è una serie di veicoli prodotti dalla Ford dal 1948 e commercializzata solo negli USA, dove è stata leader incontrastata di vendite per ben 28 anni consecutivi. La prima generazione di F-Series è stata introdotta nel 1948 e l’ultima serie prodotta dalla Ford è l’F-150 presentata al salone dell’automobile di Detroit nel Gennaio del 2008.

Questo pick up è stato per 24 anni consecutivi il più venduto negli Stati Uniti, nonché il più commercializzato nel paese per 34 anni e il più venduto in Canada. In totale ha prodotto 34 milioni di unità. 

Volkswagen Golf

Sono state prodotte negli anni 7 serie di Volkswagen Golf , vendendo poco più di 30 milioni di unità in tutto il mondo, è stata presentata dalla casa Volkswagen nel 1974. 

La sua principale caratteristica sono le sue linee rigide e squadrate, tipiche del design degli anni ’70 e ’80 dello stile tedesco. Il modello si è poi evoluto nel tempo, diventando una macchina via via sempre più elegante e dalle forme più arrotondate. Il segreto del successo di Volkswagen Golf è la sua solidità, unita alle sue prestazioni.

Volkswagen Beetle (Maggiolino)

Rimasta quasi fedele all’originale per oltre 60 anni, può essere definita l’auto più longeva di tutti i tempi. Da quando non è più in vendita, il Volkswagen Maggiolino è diventato “una macchina di culto” e sembra godere, ancora oggi, di una fama intramontabile, è stata prodotta dalla Volkswagen (dal 1938 al 2003).

Dato curioso su questo modello, che alla sua progettazione ha partecipato anche Ferdinand Porsche, il fondatore del marchi che produce le auto di lusso da sogno. Effettivamente il muso di Maggiolino si è evoluto nella sportività elegante della auto Porsche.

Il vero nome di Maggiolino è Typ 1. La produzione di questo modello è iniziata per il volere di Hitler, per poi finire a rappresentare negli anni 70 una generazione nel bel mezzo di una rivoluzione culturale. Questo veicolo è famoso per la sua rocciosa affidabilità.

Ha venduto in tutto il mondo ben più di 21 milioni di unità.

E’ divertente ricordare come ogni paese avesse battezzato l’auto con un nome diverso: Maggiolino in Italia, Coccinelle in Francia, Käfer in Germania, Beetle in Gran Bretagna e negli Stati Uniti, e cosi via.

Volkswagen Passat

Volkswagen Passat rappresenta sicuramente un miracolo dell’industria automobilistica e un simbolo di pregio tecnico della nota casa teutonica. Si tratta di una berlina di segmento C semplice nelle linee, ma molto piacevole e originale in ogni sua serie.

Passat è stata imposta sul mercato europeo ed internazionale, vendendo ben più di 20 milioni di unità. Dall’anno dell’inizio della produzione (1973) si sono susseguite ben otto serie: l’ottava è oggi in produzione.

Ford Escort

La Ford Escort è un’auto prodotta in 4 serie dalla Ford, tra il 1968 e il 2000 e venduta in circa 20 milioni di esemplari, compresi anche gli esemplari destinati al mercato USA, totalmente differenti nelle linee da quelli europei.

La Ford Escort, ai tempi del suo esordio, ha sostituito la Ford Anglia e nel 1998 è stata sostituita, a sua volta, dalla Ford Focus.

Ford T

La Ford Model T, conosciuta anche come Tin Lizzie (lucertolina di latta), Flivver (macinino) o semplicemente Ford T

Nata nel 1908, la Ford T è la nonna di tutte le automobili dell’industria. È stata la prima macchina prodotta in serie tramite la catena di montaggio. Nel 1999 è stata votata come auto del secolo perché è stata uno dei simboli della civiltà occidentale.

Ovviamente questa vettura non ha grandi prestazioni, ha solo due marce, e anche il look non è uno dei più entusiasmanti. Tuttavia è tra le auto più vendute della storia con ben 15 milioni di esemplari. 

Ford Fiesta

Ford Fiesta uscì ufficialmente nel mercato nel 1978. Fu il mezzo che introdusse l’azienda americana Ford nel mercato europeo, a seguito di una dominazione pressoché assoluta del mercato statunitense.

Le dimensioni compatte e la varietà di motorizzazioni e allestimenti hanno fatto di Ford Fiesta un’automobile diffusa nel mondo in modo trasversale.

Questo autoveicolo ha conquistato donne, uomini, giovani e meno giovani, vendendo nel mondo un numero complessivo di 15 milioni di esemplari.

BMW serie 3

BMW serie 3 non è un’automobile utilitaria, ma un grande capolavoro dell’ingegneria tedesca che ha comunque conquistato la classifica di una delle auto più vendute al mondo. BMW serie 3 è un veicolo elegante, spazioso e sportivo, con grandissime prestazioni.

Un’auto camaleontica che a partire dal 1975 ha assunto le forme più variegate: famigliare, coupè e cabriolet. Dalle forme iniziali decisamente più rigide, si è poi passati a design via via più raffinati. Questo modello di BMW ha venduto nel mondo 14,5 milioni di esemplari.

Volkswagen Polo

La prima serie della ormai storica auto della Casa di Wolfsburg esordì in Germania nel 1975, e pur consistendo semplicemente in una versione con marchio differente della Audi 50 (vettura disegnata da Claus Luthe) presentata l’anno precedente, riscosse subito un buon successo di vendite

Le prime serie di questa vettura conquistarono soprattutto i più giovani, attratti dalle prestazioni e dal design sportivo. Volkswagen Polo, nel corso degli anni, ha attraversato i decenni, interpretandone ottimamente gli stili.

Lascia un commento