14.4 C
Roma
11 Novembre 2019
Image default
Sagre, Gastronomia e Tradizioni

Il giorno di Bacco

Palombara Sabina , 17 Novembre 2019

Con l’arrivo di novembre torna l’appuntamento con uno degli eventi storici della Sabina: la manifestazione enogastronimica “Il giorno di Bacco” a Palombara Sabina.

Questo borgo storico del Lazio in provincia di Roma, arroccato su una collina sovrastata dal Monte Gennaro, dedica annualmente una domenica di novembre alla divinità romana Bacco (Bacchus), dio del vino e della vendemmia, nonché del piacere dei sensi e del divertimento.

Il giorno di Bacco è quindi una manifestazione all’insegna del buon vino e dei prodotti tipici della tradizione Sabina oltre che un’occasione importante per la valorizzazione del territorio.

Dove e come si svolge “Il giorno di Bacco” a Palombara Sabina
La data da segnare sul calendario è quella di domenica 17 novembre 2019!

La location del castello Savelli Torlonia, situato nel punto più alto di Palombara Sabina, si trasformerà come ogni anno in una prestigiosa cantina nella quale poter degustare i prodotti tipici della cucina Sabina e Reatina e le migliori etichette di vino.

Sarà l’occasione per perderti tra le sale e gli spazi dell’antica struttura difensiva di Palombara e incontrare produttori e sommelier disposti a raccontarti la nascita di un buon vino. Alla Locanda di Bacco invece potrai scoprire la famosa tradizione enogastronomica della Sabina e il suo prodotto di punta: il famoso olio extravergine Sabina DOP.

Hanno collaborato all’edizione 2019 de “Il giorno di Bacco” il Consorzio DOP Sabina, consorzio per la Tutela e la Valorizzazione dell’Olio a Denominazione di Origine Protetta della Sabina, e gli studenti dell’IPSSAR (Istituto Professionale per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione) di Palombara Sabina che accompagneranno gli avventori lungo i percorsi degustativi della manifestazione con funzioni di assistenza in sala e accoglienza.

Il programma de “Il giorno di Bacco” 2019:
Alle ore 10:30

Produttori in piazza. Continua la collaborazione con la Coldiretti che porterà le più importanti aziende agricole della zona, direttamente a contatto con i consumatori (dalla terra alla tavola).

Dalle ore 12:00 alle ore 20:00

Presso la sala Ottaviani esposizione e degustazione dei principali vini del Lazio e del centro Italia, con una particolare attenzione ai vini del territorio del Parco Regionale dei Monti Lucretili.
L’associazione Socio-Culturale “La Palombella” presenta la 18^ Edizione della Festa dell’Olio di Oliva Sabino (Olio E.V.O.) nei giorni 16 e 17 novembre con Convegno sulla frutta locale (giorno 16/11), con degustazione di ciliegie glassate con cioccolato e corso di educazione sul consumo dell’olio extra vergine d’oliva e il riconoscimento delle sue qualità organolettiche, a cura della Rete della Frutta, Coldiretti ed OP Latium, presso il Cavallino Bianco e convegno su alimentazione e false informazioni (giorno 17/11) presso ex frantoio Bernasconi a cura dei professori Ticca, Ghiselli e Quaglia; degustazione gratuita di bruschetta con olio novello, ovviamente E.V.O. estratto da un mini frantoio collocato in piazza Mazzini lungo il percorso per raggiungere il Castello Savelli; mostra ceramiche realizzate dalle Allieve della maestra d’arte Loretta Ippoliti e premiazione Miss Cerasara con piatto della Palombella.
L’Associazione “Palombar ‘Artis” organizza il 7° mercatino dell’artigianato, con mostra di tecniche di lavorazioni tradizionali di vetro, cuoio, legno, saponi, cere ecc. con rievocazione degli antichi mestieri.
Nella sala delle Giare e lungo le vie del centro storico degustazione guidata dei migliori prodotti tipici delle terre sabine a cura della condotta Slow Food Sabina. Nei numerosi punti di degustazione sarà possibile assaggiare e acquistare direttamente dal produttore. Slow Food Sabina presenterà i laboratori per bambini dal titolo “Il mondo nelle tue mani” che, come per gli anni passati, saranno tre: 1) argilla senza segreti, 2) le mani in pasta 3) la carta alle spezie. Si tratta di attività che sviluppano la manualità dei bambini, e che migliorano le loro capacità sensoriali attraverso la realizzazione di oggetti in argilla, la preparazione della pasta e di carta profumata per i diversi usi (le attività manuali durano mezz’ora circa e vanno prenotate sul posto, sono aperte a bambini dai 3 ai 12 anni con un piccolo contributo per le spese).

Alle 12.30

Apre la Locanda di Bacco (sala della Foresteria) dove si potrà pranzare gustando prodotti tipici della Sabina, preparati, valorizzati, cotti e insaporiti dall’olio extravergine di oliva a marchio DOP offerto dallo sponsor tecnico “Consorzio Sabina DOP”. In collaborazione con la Pro Loco di Palombara Sabina.
Da non perdere le speciali Pizze Fritte. Tipica pietanza Palombarese semplice da preparare e gustosa da mangiare dolce oppure salata. Condite con sale o zucchero, coperte di nutella ci faranno tornare indietro a quando le pizze venivano fatte in casa dalle nonne.
Durante la giornata (alle 12 e alle 15) spettacoli e intrattenimento per grandi e piccini, accompagnati da figuranti che indosseranno abiti storici (a cura della giovane stilista Silvia Nobili) fino al Castello Savelli.
Nel pomeriggio

Concerto dei Groovalistas, una Band che vi farà ripercorrere la strada musicale dei più grandi successi disco music degli anni ‘70 e ‘80… energia live e divertimento assicurato.
Lungo le vie del paese sfileranno gli “Sbandieratori e Musici di Amelia” insieme alla street band “sbandati”.
Spettacoli per i bambini (ma anche per bambulti e rimbambini): durante la giornata si potrà assistere alla Performance di Circo Contemporaneo con Canarina.

L’ingresso è libero.
Calice + sacchetta 8 euro per 5 assaggi
Ricarica, 3 euro per altri 5 assaggi.


INFORMAZIONI:

Data: il 17 Novembre 2019
Orario: 10:30 - 20:00
Città: Palombara Sabina
Luogo: Castello Savelli
Organizzatore: Fabio Troiani
Contatto: Associazione Culturale Idee&Valori
Telefono: 3802511133
Indirizzo: Via del Plebiscito
eMail: ideeevalori@tiscali.it
Web: www.ideeevalori.it


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •  

Lascia un commento