3.9 C
Roma
19 dicembre 2018
Image default
Notizie dal Lazio

Bianche candele e profumo di gigli per un umile frate

Bianche candele e profumo di gigli per un umile frate
Copertina Libro

La Pia Unione Sabt’Antonio di Padova con il sostegno della Cassa di Risparmio di Rieti, in occasione delle festività natalizie, ha pubblicato un nuovo volume “Bianche candele e profumo di gigli per un umile frate” interamente dedicato alla processione dei ceri di Sant’Antonio a Rieti, momento religioso e cittadino di maggiore coinvolgimento della comunità reatina. Con l’intento di parlare ancora una volta alla mente ed agli occhi del lettore con la bellezza delle immagini dei fotografi: Massino Renzi, Goncalo Lopes, Giorgio Deganello e Enrico Meloccaro, il volume ha l’obiettivo di promuovere la conoscenza della manifestazione e della città di Rieti ma anche la vita e le opere di Sant’Antonio di Padova.

“Con questa pubblicazione, curata dalla Rieti da Scoprire, ha detto Alessandro Rinaldi- presidente della Cassa di Risparmio di Rieti, abbiamo voluto, unitamente alla Pia Unione, far conoscere al lettore la variegata personalità di Sant’Antonio per aiutare i nostri concittadini a contemplare nella sua figura quei segni di grazia che Dio semina nella chiesa come dono incoraggiante per tutti. Nello stesso tempo l’obiettivo è quello di promuovere un evento davvero straordinario che ha radici secolari per il Santo dei miracoli, da sempre particolarmente venerato dalla comunità locale e puntualmente capace di nobilitare il territorio ed ergersi anche a manifestazione di forte richiamo promozionale, elemento che spiega la presenza di sempre più numerosi turisti provenienti da l’ intera penisola e non solo.

L’autrice Rita Giovannelli, con grande sagacia, ha voluto ripercorrere le vicende della vita del Santo, dalla città di Lisbona, luogo di nascita, a Coimbra dove Sant’Antonio ha cercato di vivere la radicalità cristiana, fino a Padova, dove lo ha colto la morte”.

Il volume di 145 pagine, con prefazione di padre Olindo Baldassa, ex rettore della basilica del Santo a Padova, presentazione di Marino Flammini, priore della Pia Unione Sant’Antonio di Padova di Rieti e Don Roberto D’Ammando, è un ottimo strumento di promozione turistica della città di Rieti e del territrio circostante.