Lazio Eventi
Ambiente e Salute

Candida: cos’è e come si cura

Il termine candida viene utilizzato per indicare un’infezione fungina che può colpire il cavo orale, la pelle, la vagina o il pene; in alcuni casi, può dare origine a disturbi digestivi.

Nota anche come candidosi, è generalmente causata da un fungo, il Candida albicans, facente parte della famiglia dei saccaromiceti e presente nell’intestino, nel cavo orale e nella vagina; in condizioni normali, non dà origine ad alcun sintomo evidente, grazie alle difese immunitarie e ai lattobacilli. Quando però il sistema immunitario non funziona a dovere o si presentano alterazioni delle mucose o della flora intestinale, il fungo può colonizzare, dando origine ad alcuni sintomi caratteristici, come prurito e lesioni di colore bianco.

Nel caso in cui notassi su di te i segni classici della candida, evita il fai da te e prenota una visita qui, al fine di sottoporti ai dovuti accertamenti e ricevere un trattamento medico-farmacologico adeguato.

Che cos’è la candida e quando si manifesta

Infezione fungina provocata da una proliferazione incontrollata della Candida albicans, la candidosi può colpire tanto le donne quanto gli uomini, sebbene le prime, soprattutto durante l’età fertile, risultino essere le più esposte.

La Candida albicans, presente nelle mucose intestinali della maggior parte dei soggetti sani, vive in stato di simbiosi con il nostro organismo e tende a proliferare in seguito all’assunzione di zuccheri.

Sebbene nella maggior parte dei casi il sistema immunitario e la microflora intestinale siano in grado di tenere sotto controllo la proliferazione di questo micete, può capitare che, in seguito all’assunzione di determinati farmaci o a periodi di forte stress, le difese si abbassino e la Candida albicans inizi a proliferare, scatenando l’infezione.

Candida: i sintomi

La candida può colpire varie parti del corpo, ma, in linea generale, presenta sempre i medesimi sintomi, ossia:

  • prurito;
  • bruciore;
  • lesioni e chiazze biancastre;
  • arrossamento.

Nel caso della candida vaginale, si potranno presentare difficoltà e dolore durante la minzione e i rapporti sessuali, nonché perdite bianche e maleodoranti, dalla consistenza simile a quella del latte cagliato.

Candida uomo: come si manifesta

Sebbene, come detto, le più colpite siano le donne, anche gli uomini possono soffrire di candida. In particolare, la candida nell’uomo, quando interessa gli organi genitali, si presenta con:

  • bruciore durante la minzione e difficoltà a urinare;
  • arrossamenti e chiazze sul glande;
  • piaghe arrossate;
  • prurito intenso.

Candida della pelle: come si manifesta

Oltre alle mucose e agli organi genitali, la candida può interessare anche la pelle. La candidosi cutanea si manifesta in modo non dissimile dalle altre forme, presentando prurito e bruciore associati ad arrossamento della zona interessata e alla comparsa di piaghe rosse, vescicole e macchie bianche.

Candida: come si cura

Chi presenta 1 o più sintomi riconducibili alla candidosi, i quali non si risolvono da soli nell’arco di pochi giorni, deve rivolgersi a un medico al fine di sottoporsi ai dovuti controlli.

Dopo aver rilevato la presenza del fungo tramite esami e test specifici, il medico prescriverà la cura più adatta, solitamente a base di antimicotici. Come per qualsiasi altra malattia, è sempre preferibile non ricorrere a soluzioni fai da te al fine di evitare che l’infezione peggiori.