Lazio Eventi
Curiosità

Il Lazio promuove la digitalizzazione in tutte le sue industrie

Il mondo virtuale ha sicuramente migliorato e facilitato la nostra vita. Online, è possibile lavorare, imparare e divertirsi. Nel Lazio e in tutto il mondo, la digitalizzazione è un’opportunità imperdibile, sia per i governi che per i cittadini privati. Dalla sanità fino al tempo libero, è tutto più semplice online. Bastano una buona connessione Internet e un buon dispositivo elettronico per raggiungere il mondo intero, non solo Roma.

Per migliorare la relazione e l’utilità del mondo digitale, la regione Lazio ha recentemente annunciato la sua “Agenda Digitale 2022-2026”. Il governo regionale ha individuato 5 aree di miglioramento e su cui concentrarsi tra cui cybersecurity (cioè la sicurezza online), accessibilità alla tecnologia e nuove infrastrutture per tutti i cittadini laziali.

Lo sviluppo delle competenze digitali per la regione è fondamentale per raggiungere gli obiettivi del 2026. Tra questi, la regione si concentrerà sul gap digitale, dato che non tutta la popolazione del Lazio ha accesso facile e veloce al mondo digitale. Invece, lo scopo dell’Agenda regionale è di raggiungere almeno il 70% dei laziali, colmando un vuoto che penalizza la popolazione più vulnerabile. Un’altra percentuale da raggiungere è quella del 65%, che rappresenta i cittadini che useranno i servizi pubblici digitali.

Altrettanto importante è il tema della sostenibilità, dato che la tecnologia può ridurre l’impatto umano sull’ambiente e supportare la comunità locale. Per questo, l’Agenda Digitale del Lazio include anche gli obiettivi globali dell’Agenda Onu 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

Tra gli ambiti toccati dallo sviluppo del digitale nella regione, c’è la sanità. Il Lazio ha annunciato che, da metà aprile, i cittadini laziali potranno prenotare le visite mediche online. Ma il digitale è anche divertimento. Uno dei settori più popolari è quello dei casinò online. L’industria include siti e blog dove puoi giocare ai giochi più popolari di casino online, gratuitamente o con soldi veri. Quindi puoi giocare alla roulette gratis oppure con soldi veri anche alle slot o al blackjack. Tutto quello che ti serve è un computer o un dispositivo mobile.

Salute, accesso virtuale e divertimento: online tutto è possibile. Anche scoprire la lista dei vitigni autoctoni e la compilazione di bandi online per le imprese femminili. Oppure l’iniziativa regionale “Boost Your Ideas 2022” dedicata alle startup laziali e alle imprese innovative. Il Lazio cerca idee per spingere la ripresa economica e per mettere la regione in primo piano. Nelle edizioni passate, la maggioranza delle idee riguardavano il settore agricolo (22,6%), la stessa digitalizzazione (oltre il 27%) e infine la sostenibilità (15,9%).

Progetti simili premiano startup innovative regionali, come l’azienda La Magnifica, che si occupa di digitalizzazione per le imprese. Nata nel luglio 2020, La Magnifica non teme nulla, nemmeno la pandemia, così come non la tema il suo fondatore, Francesco Pepe. Questa startup fornisce servizi personalizzati alle aziende laziali, inclusi consulenza su siti web, online marketing e e-commerce. Infatti, molte nuove imprese puntano al settore dei servizi e in regione ci sono 1.700 startup. Il 90% di queste si trova nella provincia di Roma.

Però, la regione del Lazio sostiene lo sviluppo di startup in tutti i settori, anche in quello dello sport e della salute. Per questo è nato l’acceleratore WeSportUp. Si tratta di un campus tecnologico all’interno del Parco del Foro Italico, gestito da Startupbootcamp e Wylab. L’edizione del 2022 dura 10 mesi, partendo con 4 mesi di ricerca e raccolta delle imprese. Il gran finale è il giorno della selezione dove verranno selezionate 10 startup per l’acceleratore. L’obiettivo? Innovare e investire nello sport.

Nel 2021, è nata una nuova startup quasi ogni giorno. Così come sono nate realtà come l’istituto tecnico Maria Gaetana Agnesi con sede a Roma. Questo nuovo progetto nasce con lo scopo di educare nuove generazioni sui temi di Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione, promuovendo figure come il data analyst. Si tratta di un percorso post-diploma, perfetto per formare le nuove leve della digitalizzazione nel Lazio.

Unite, tutti questi programmi innovativi dedicati alla tecnologia creano terreno fertile per la digitalizzazione nel Lazio. Nessuna industria è dimenticata, in questo sforzo verso la ripresa economica e verso un futuro migliore.